Jp Industries, la cassa integrazione non arriva

Pubblicità

I sindacati Fim-Fiom e Uilm denunciano lo stallo riguardo la firma sul decreto che permette il pagamento della cassa integrazione ai 700 lavoratori della Jp Industries.
I delegati sindacali fanno sapere che dal 25 gennaio scorso i lavoratori non percepiscono più alcuna retribuzione a causa delle pastoie burocratiche.

“In presenza del rinnovo della cassa integrazione – spiega una nota dei sindacati – bisogna attendere il decreto legislativo firmato. Crediamo che questo sia assurdo: ci sono lavoratrici e lavoratori che sono stati costretti a rivolgersi alle banche aprendo fidi o chiedendo prestiti e a qualcuno è stato negato. I lavoratori senza lavoro e senza guadagno non possono vivere e le famiglie sono ormai allo stremo e chi non ha dietro nessuno è costretto ad arrangiarsi e forse anche a delinquere per mangiare.”

Sulla questione a breve dovrebbe tenersi un incontro delle organizzazioni dei lavoratori con la proprietà della Jp Industries.