Branca, nel 2014 oltre 6000 interventi chirurgici.

Pubblicità

GUALDO TADINO – E’ arrivata dalla Regione Umbria e dalla Asl una relazione che confronta i diversi nosocomi facenti parte del distretto  1 – Gualdo Tadino e Gubbio, Assisi, Castiglione del Lago, Pantalla, Città della Pieve, Umbertide – che mette in risalto le ottime performance dell’ospedale unico di Gualdo Tadino e Gubbio. In particolare si evince come il polo di Branca eccelle nell’attività chirurgica con un numero di interventi, 6.049, che supera quello degli altri ospedali.

“Da questo report emerge  come l’ospedale di Gualdo Tadino-Gubbio sia quello con il più alto numero di prestazioni nell’ambito dell’attività chirurgica – ha dichiarato il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti –  Abbiamo dunque un presidio che, pur tra tante difficoltà, rappresenta un’eccellenza nel quadro della Sanità Umbra. Di questo va dato atto al grande lavoro e alla professionalità degli operatori che vi lavorano e alle scelte che in questi mesi hanno fatto superare alcune criticità. Nello specifico, sono state potenziate le dotazioni organiche della chirurgia e della pediatria e resterà saldamente a Branca il Centro Regionale Fibrosi Cistica. Ora, anche in vista degli eccellenti risultati del 2014, occorre con celerità risolvere in via definitiva le criticità che riguardano, su tutte, la nomina della figura apicale di Anestesia e Rianimazione, oltre ad altri aspetti di natura tecnico-organizzativi anche nel campo dell’emergenza e della chirurgia generale, così come in altri ambiti di fondamentale importanza. L’Amministrazione Comunale di Gualdo Tadino, in questi primi mesi di mandato, insieme agli altri Comuni della fascia appenninica si è fatta carico di riannodare i fili di un confronto serrato con Regione ed Asl al fine di garantire ai cittadini un livello di servizi elevato e di qualità. Una cosa va comunque messa in chiaro: Gualdo Tadino, così come Gubbio e gli altri centri del nostro territorio, possono contare su una struttura ospedaliera all’avanguardia, qualificata ed a misura d’uomo. Una struttura situata a Branca, che è anche l’ospedale di Gualdo e dei gualdesi. Sul versante dei servizi territoriali, Regione ed Asl hanno garantito il supporto e le risorse necessarie per attivare Case della Salute in grado di rispondere alle esigenze della popolazione. Il quadro è tale e su questo stiamo operando, passando finalmente dalle parole ai fatti: ai gualdesi e per i gualdesi dobbiamo garantire un ospedale efficiente e servizi territoriali degni di tale nome, in strutture adeguate, sicure e polifunzionali. “