M5S gualdese, funzioni e disfunzioni nella PA

Arriva dal Movimento 5 stelle di Gualdo Tadino un monito sulle inadeguatezze in termini di efficienza e di spesa rivolto all’amministrazione comunale, soprattutto riguardo le spese legali sostenute dal nostro comune:  “La gestione partitica dell’amministrazione pubblica, oltre che della politica, ha causato spesso inefficienze, privilegi ed abusi, fino a rendere spesso parziali, rigide e mal funzionanti le istituzioni stesse – dicono i pentastellati gualdesi – L’amministrazione allora, anziché́ strumento per il buon governo e per un’efficiente organizzazione della società̀ avente come fine ultimo il bene comune, diventa peso sulle spalle dei cittadini. Tra i tanti costi che la politica riversa sui cittadini c’è quello delle spese legali sostenute per atti compiuti in qualità di amministratori o di dipendenti pubblici.”

Si analizza più a fondo la questione, citando alcuni dati:  “Dove vanno a finire i soldi dei gualdesi? Nei mesi di luglio e agosto 2014 sono state redatte diverse determinazioni dirigenziali (per l’esattezza 6, tutte consultabili pubblicamente nell’albo pretorio del comune di Gualdo Tadino), con le quali si saldano rimborsi legali vari, risalenti a sentenze che vanno dal 2009 al 2013, per un totale di 70.751 euro.”

Dal Movimento 5 Stelle auspicano una diminuzione di questo tipo di spese soprattutto in un momento economico complesso come quello attuale in cui si chiedono continui sacrifici ai cittadini e in cui un’ amministrazione pubblica debba dare, quantomeno, il buon esempio. “Nella gestione del denaro pubblico occorre, oltre alle necessarie normative, un’etica che combatta errori e leggerezze, soprattutto in un momento di gravi ristrettezze economiche che rischiano di minare anche i servizi di base per i cittadini.”

Articolo precedenteTeatro Stabile, questa sera finale “A Scatola chiusa”
Articolo successivoBranca, nel 2014 oltre 6000 interventi chirurgici.
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.