Playoff A2, la Salus vince ma non basta

La Salus Gualdo ha battuto l’Intrepida Brindisi per 55-48 in gara 2 dei quarti di finale per la promozione in serie A2. Il successo delle ragazze di coach Fulberto Evangelisti non è però sufficiente per accedere alle semifinali, visto che all’andata le biancorosse erano state sconfitte con uno scarto di 16 punti.

La vittoria del PalaLuzi comunque non fa una grinza, con Baldelli e compagne che praticamente hanno condotto sempre l’incontro, arrivando negli ultimi 5′ a +11 sulle pugliesi. A quel punto è salita in cattedra Valentina Siccardi, ex nazionale e con due scudetti vinti nella sua lunga carriera in A1, che con due triple e cinque palloni recuperati ha chiuso in faccia la porta della qualificazione alle biancorosse.

La stagione si chiude comunque in modo più che positivo per la Salus, squadra composta interamente da ragazze gualdesi provenienti dal proprio settore giovanile. In virtù del doppio tesseramento, per i playoff la società avrebbe potuto richiamare le sue ex atlete gualdesi attualmente in A1 quali Elisa Ercoli, Valentina Baldelli e Giulia Ridolfi. Con il loro apporto il tasso tecnico e di esperienza globale sarebbe sicuramente aumentato, ma dirigenza e coach hanno deciso di disputare gli spareggi-promozione con il roster che li aveva conquistati nelle due precedenti fasi al fine di dare continuità al percorso di crescita sportiva delle ragazze.

Lunedì 27 aprile alle 10,30 e 19,15 nel corso de “Il Dopopartita” su Radio Tadino, intervista al presidente Andrea Marcotulli e al tecnico Fulberto Evangelisti.

Articolo precedenteEcosuntek attiva una nuova linea di business
Articolo successivoCon la Sangiovannese un pari avvincente
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.