Agesci, a Gualdo Tadino la formazione dei capi scout

Pubblicità

Sono da sabato in città – ospiti del convento dei frati Zoccolanti della Ss Annunziata – trentuno allievi capi scout Agesci in formazione provenienti da tutte le regioni italiane. Gli stessi sono supportati da sette capi scout formatori. Il campo di formazione metodologica è indirizzato ai capi della branca lupetti e coccinelle ed è organizzato dall’Agesci Umbria. La scelta del convento è stata determinata, innanzi tutto dalla specifica caratterizzazione del luogo che – oltre ad essere immerso nella natura e ad essere spazioso – rappresenta l’essenzialità dei conventi francescani. Inoltre San Francesco è anche il patrono dei lupetti e delle coccinelle con tutte le attività correlate che ne conseguono. Il Campo avrà la durata di una settimana nel corso della quale gli allievi vivranno in una full immersion le conoscenze metodologiche della branca L/C (Lupetti e Coccinelle). Il fine è quello di tornare alle proprie regioni e trasferire alle proprie branche le competenze acquisite. Parellelamente i giovani vivranno momenti di catechesi personale da testimoniare nel proprio servizio con i bambini. Il servizio di cambusa (cucina) è supportato dalle comunità Masci di Gualdo Tadino e Spoleto.