Niente Imu per i pensionati all’estero

Pubblicità

I pensionati iscritti all’Aire in possesso di una abitazione in Italia hanno diritto all’esenzione Imu, in quanto la stessa viene considerata come prima casa. Lo fa notare l’Ufficio Tributi del Comune di Gualdo Tadino.

In base ad un decreto legge dell’anno scorso, infatti, a partire dal 2015 è considerata abitazione principale una unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato e iscritti nell’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire) già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza, purché sia a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia e a condizione che non risulti locata o data in comodato d’uso. Rispettando queste direttive l’abitazione godrà dell’esenzione Imu, mentre per la Tari e la Tasi verrà applicata la riduzione in misura ridotta di due terzi.

Per godere di queste agevolazioni l’Ufficio Tributi invita tutti i pensionati iscritti all’Aire a presentare la dichiarazione Tari/Tasi e il modello di variazione Imu necessari per poter usufruire di tale agevolazione, fornendo la prova documentale dello stato di pensionato. In mancanza di questi documenti non sarà possibile accedere al beneficio previsto dalla legge.