Primo anno di mandato: il bilancio della Giunta Comunale

GUALDO TADINO  – Oggi pomeriggio la giunta comunale di Gualdo Tadino ha incontrato la stampa per fare il punto della situazione sul primo anno di mandato. La location, il mattatoio comunale, era un po’ insolita ma c’era una ragione di fondo ed a spiegarla è stato proprio il sindaco Massimiliano Presciutti: “Dopo 22 mesi di chiusura finalmente domani riapre i battenti il mattatoio comunale. E’ stato un lavoro lungo e difficile ma ora c’è grande soddisfazione per aver restituito al territorio un servizio di fondamentale importanza”. A presentare la struttura il Dirigente Veterinario Fausto Cambiotti che lo ha definito “uno dei centri migliori dell’Umbria”.

Quindi, la conferenza stampa della giunta – unico assente, giustificato, l’assessore Giorgio Locchi – con portavoce il sindaco Presciutti che ha toccato i temi più importanti di questo primo anno di vita amministrativa.

ROCCHETTA: “Il consiglio comunale aperto di lunedì scorso è stato una bel giorno di democrazia. Stiamo lavorando in maniera seria e responsabile per contemperare le esigenze della comunità con le richieste dell’azienda. Nella conferenza dei servizi abbiamo portato la delibera approvata dal consiglio e, di conseguenza, sono stati convocati due tavoli istruttori: uno sulla portata del bacino al fine di verificare la compatibilità delle nuove richieste di attingimento; l’altro sulla questione usi civici. Ora la conferenza è sospesa e verrà riaggiornata solo all’esito dell’istruttoria ma al momento non ne conosciamo le tempistiche”.

CALAI: “Entro martedì si insedierà la nuova giunta regionale che andrà ad approvare il piano di valorizzazione così come già predisposto. Poi partirà la fase di progettazione e quindi i lavori. L’intervento avrà una durata complessiva di circa cinque anni ma si procederà a stralci ad iniziare dalla parte storica del complesso che contiamo di aprire il prima possibile. Tengo a precisare che stiamo parlando di un investimento di circa 3 milioni di euro, proprio come a Gubbio, a totale carico di Asl e Regione e senza alcun costo per Gualdo ed i gualdesi”.

CAVE: “Sia noi come amministratori che i dipendenti comunali abbiamo tenuto la “schiena dritta” davanti a certe situazioni. Da qui l’ordinanza di sospensione dei lavori e rimozione dei rifiuti pericolosi nei confronti di una ditta che si è dimostrata inadempiente sia sotto il profilo della sicurezza che degli obblighi contrattuali, visto che le fidejussioni prestate non erano escutibili”.

RIFIUTI: “Abbiamo superato la soglia del 60% di raccolta differenziata e contiamo di arrivare al 65% entro fine anno. A breve partirà la raccolta di prossimità nelle frazioni e, sempre entro la fine dell’anno, apriremo la nuova isola ecologica accanto all’Esa su terreno di proprietà comunale; un’operazione che ci consentirà risparmi ed un servizio migliore”.

BILANCIO: “Grazie al lavoro sulla differenziata riusciremo ad abbassare la TARI, sia per i rifiuti domestici che extradomestici, con una riduzione compresa tra il 3 e il 10%, mentre IMU e TASI resteranno invariate rispetto allo scorso anno. Tra una decina di giorni consegneremo un primo documento ai gruppi consiliari e alle associazioni di categoria per avviare il confronto”.

TURISMO: “La partecipazione ad Expo rappresenta solo la punta di un iceberg. Il 25 luglio ci sarà l’inaugurazione del Museo degli Antichi Umbri presso Casa Cajani, mentre il Teatro Talia riaprirà i battenti entro l’estate”.

SCUOLE: “Stiamo facendo interventi corposi  per una somma complessiva pari a più di un milione di euro su quattro scuole: Materna del centro, San Rocco, Cartiere e Cerqueto. Si tratta di fondi statali che siamo stati in grado di intercettare con grande umiltà e responsabilità”.

GIARDINI PUBBLICI: “Sono già iniziati i lavori, finanziati con fondi europei, e verranno ultimati entro il 30 settembre. Sarà il primo tassello di un programma più ampio di recupero dell’intera area”.

“In questo primo anno – ha concluso il sindaco – abbiamo iniziato in maniera seria e concreta ad affrontare problematiche spinose con un progetto di fondo teso allo sviluppo della nostra comunità. Vogliamo fare le cose possibili, senza prendere ordini dall’alto ma imponendo il nostro modo di pensare e di agire”.

Articolo precedenteForza Italia sulle Regionali 2015
Articolo successivoGualdo Tadino Trans Bike, parte il progetto
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.