71 anni dall’eccidio di piazza Martiri

Pubblicità

GUALDO TADINO – Il prossimo mercoledì 1 luglio sarà il giorno della triste ricorrenza dell’eccidio di piazza Martiri della Libertà. Sono infatti trascorsi 71 anni da quando quattro partigiani gualdesi, Corradino Anastasi, Riccardo Travaglia, Alessandrino Busetto e Giuseppe Iacopetti, furono fucilati dai nazisti in ritirata proprio di fianco la chiesa di San Francesco. La piazza, che allora era intitolata a Vittorio Emanuele II, prese l’attuale nome proprio in ricordo di quella tragedia.

In occasione dell’anniversario è prevista alle 10.30 una Santa Messa presso la Chiesa Concattedrale di San Benedetto e, subito dopo, la deposizione di una corona di fiori nel luogo esatto dell’eccidio. A seguire, presso la sala consiliare, verranno letti dei brani tratti dal libro di Marcello Guidubaldi “Il nonno racconta la Guerra … e la prigionia”.