Valsorda, lo sfalcio tradizionale dei prati

Pubblicità

In attesa della sentenza del Commissariato di Roma, che il 15 luglio dovrà esprimersi sulla titolarità dei beni soggetti ad uso civico, è operativo l’accordo sottoscritto tra il Comune e la comunanza agraria dell’Appennino Gualdese. In questi giorni, i due enti, in sinergia e con il coordinamento dell’assessore all’Ambiente, Michela Mischianti, hanno provveduto allo sfalcio dei prati sulla Valsorda.

La Comunanza ha ringraziato pubblicamente il nutrito gruppo di allevatori locali che hanno messo a disposizione il loro tempo e le loro attrezzature per il lavoro. “Ci piace ricordare – ha detto la presidente Nadia Monacelli – che lo sfalcio dei prati della Valsorda ha un carattere di consuetudine e vogliamo rendere noto che gli allevatori che si sono resi disponibili sono gli stessi che, in qualità di affittuari dei terreni della Comunanza, pascolano il loro bestiame sui nostri monti e che vendono i loro prodotti nelle loro macellerie aziendali presenti nella nostra città”.