40 anni di Erreti, un successo

E’ stata una grande serata quella di sabato scorso quando, in piazza Martiri, Radio Tadino ha celebrato i suoi 40 anni di attività.

L’emittente radiofonica più longeva dell’Umbria (nacque nell’aprile del 1975 poco dopo Radio Tele Aia, che però chiuse i battenti pochi anni dopo) ha voluto festeggiare questa ricorrenza con la città di cui porta il nome, che ha risposto riempiendo la piazza principale. Quasi tre ore di spettacolo a ritmo serrato interamente autoprodotto e proposto da chi è stato, e tuttora è, protagonista negli studi di Erreti. Una serata che ha ripercorso i quattro decenni attraverso i brani interpretati dal vivo da Catia Calisti, Lisa Chiavini e Valentina Provvedi (accompagnata dalla chitarra di Simone Pascolini), la storia dei 40 anni di musica con dischi rigorosamente in vinile proposti dalla consolle di Luca Garofoli e Emanuele Polidoro, video storici, gag esilaranti dei Pazzi di Magabald, il tutto brillantemente condotto da Lisa Chiavini con la voce fuoricampo di Giancarlo Pascolini, per far entrare ancor di più il pubblico nel clima radiofonico.

Ha aperto la serata un monologo di Chiara Acaccia scritto da Marco Gubbini, quindi sul palco sono saliti, per presentare i propri periodi, voci e personaggi storici di Radio Tadino. Peppe Marcacci, uno dei fondatori dell’emittente, ha ricordato come nacque Erreti. Poi si si sono susseguiti Giuliana Mariani e Carletto Fiorucci, Enrico Brunetti e Enrico Fioriti, Sergio Ponti, Umberto Balloni e Sandra Monacelli, Alfiero Albrigi, Claudio Zeni e Maurilio Pecci, Paola Moriconi e Mauro Mancinelli, Gianni Lacchi, Stefania Brunetti e lo storico direttore Riccardo Serroni a cui l’emittente ha consegnato una targa per i suoi 38 anni di collaborazione. Momenti di commozione quando Giancarlo ha letto un pezzo scritto da Mario Donnini per ricordare Gianluca Pimpinelli e il programma dissacratorio da loro condotto negli anni Ottanta che ebbe un successo straordinario.

Alla serata è intervenuto anche il sindaco Massimiliano Presciutti che ha sottolineato il ruolo fondamentale svolto sia nel passato che attualmente da Radio Tadino nella città e nel comprensorio.

 

Articolo precedenteAntonioni: doppietta e firma
Articolo successivoColpo di scena: Sireno va al Camaiore
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.