Gualdo, il temporale provoca diversi disagi

Pubblicità

Il caldo asfissiante dei giorni scorsi aveva fatto invocare da più parti l’arrivo di un acquazzone rinfrescante. Ma, come accade ormai da diverso tempo in qua, il temporale che si è abbattuto ieri in Umbria ha sì abbassato le temperature, ma provocato diversi disagi. Nel territorio di Gualdo Tadino è stata la zona di Gaifana a registrare i maggiori problemi. La notevole quantità di pioggia caduta ha causato l’allagamento dei piani interrati delle abitazioni, con l’interventi dei vigili del fuoco di stanza proprio sul posto. Altre difficoltà si sono verificate nei quartieri San Rocco e Biancospino (video da Facebook). Anche la Flaminia ha avuto qualche problema per la presenza di detriti trascinati dall’acqua, con la strada che è stata ripulita dall’intervento di uomini e mezzi della Provincia di Perugia.

A San Lazzaro è invece esondato il fiume Sciola e nel pomeriggio in alcune parti del comune si è verificata un’interruzione di energia elettrica. Sono stati oltre 4.500 i fulmini che si sono abbattuti sull’Umbria nella giornata di ieri. In alcuni punti i fulmini caduti a ripetizione hanno provocato danni a cavi e cabine con conseguenti cortocircuiti. Le zone dove si sono registrati i maggiori disagi sotto questo profilo sono state Gualdo Tadino, Nocera Umbra, Gubbio, Umbertide e Montone. In serata Enel contava di risolvere tutte le situazioni problematiche. Eventuali nuovi disservizi di bassa tensione possono essere segnalati al numero verde 803500.