Scelti i finalisti del Premio Rocca Flea

Cresce l’importanza a livello nazionale del Premio Rocca Flea, il concorso letterario per opere di narrativa organizzato dall’associazione turistica Pro Tadino e dall’Accademia dei Romiti di Gualdo Tadino. L’edizione del 2015, infatti, sul tema “In viaggio” ha visto la partecipazione di autori provenienti da ben 15 regioni italiane e anche dall’estero, con due partecipanti dalla Germania e da Malta.

Nei giorni scorsi si sono concluse le operazioni di lettura e giudizio dei racconti in concorso. Dapprima la commissione giudicante, presieduta dal professor Antonio Pieretti, ha selezionato le 13 opere finaliste fra le 63 in concorso. Poi, un comitato di lettura formato dagli alunni dell’Istituto di istruzione superiore “Raffaele Casimiri” di Gualdo Tadino, coordinato dalla professoressa Dorotea Materazzi, ha espresso la propria graduatoria di merito.

Nella riunione conclusiva della Commissione, lo scorso 15 ottobre, i giurati hanno stilato la graduatoria finale, tenendo in considerazione quella espressa dai giovani. Sono stati individuati quattro concorrenti premiati: tre per la sezione ordinaria e uno per la sezione “under 25”. Tutti i finalisti vedranno pubblicato il proprio racconto all’interno del libro “In viaggio”, catalogo dell’edizione 2015 del premio Rocca Flea curato dalle edizioni Accademia dei Romiti e presentato nel corso della cerimonia conclusiva del premio. Questi i concorrenti finalisti e il titolo del racconto:

Sara Baldelli, Gualdo Tadino (Pg), “La “e” mancante”

Maria Teresa Borgnini, Limbiate (Mb), “Dietro la porta a vetri”

Maria Palma Capobianco Migliorini, Todi (Pg), “Il ritorno”

Vittorio Carini, Sassoferrato (An), “Io ti aspetterò”

Patrizio Gozzi, Roma, “Le cartoline”

Luigi Lazzaro, Pescara, “Il viaggio”

Giuseppe Leuzzi, Lequile (Le), “In viaggio verso un’altra vita”

Pasqualina Moro, Oniferi (Nu), “Coincidenza?”

Valeria Ongaro, Mestre (Ve), “Oltre il bush”

Paolo Pergolari, Castiglione del Lago (Pg), “Variabili armonie”

Michele Scaranello, Bari, “Due solitudini”

Sybil von der Schulenburg, Trezzano Rosa (Mi), “In tandem2

Silvia Piredda, Gattico (No), La scala

La cerimonia di premiazione si svolgerà sabato 21 novembre alle ore 16,30 presso la Sala della città della Rocca Flea di Gualdo Tadino. Al vincitore andrà un premio in denaro di 500 euro, offerto dall’associazione di promozione sociale Accademia dei Romiti. I quattro concorrenti premiati, oltre al week-end di permanenza a Gualdo Tadino, riceveranno preziose opere in ceramica a lustro Rubboli. A tutti i finalisti verrà consegnata una copia del libro “In viaggio” e l’attestato di partecipazione.

Articolo precedenteGualdOlio, l’appuntamento clou dell’autunno
Articolo successivoIl PD vicino a Locchi
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.