Torna la magia del Presepe di San Giuseppe Artigiano

GUALDO TADINO – Ormai fa parte a pieno titolo della tradizione gualdese nel periodo natalizio, il presepe curato dalla parrocchia di San Giuseppe Artigiano sarà visibile dal 20 dicembre al 15 gennaio, festa del patrono Beato Angelo.

Si tratta di un’opera d’arte di 36 mq,  – realizzata dai fratelli Provvedi – con diverse centinaia di personaggi (18 dei quali sono in movimento nelle loro attività lavorative), svariate luci e fibre ottiche per creare ogni possibile condizioni temporale, pompe d’acqua e nebulizzatori per dare ad ogni contesto la giusta ambientazione. Il tutto accompagnato da musiche varie che ne esaltano l’atmosfera.

“Questo presepe – sottolinea Angelo Provvedi – è nato nel 1990. Costruendo le prime casette in sughero, mi accorsi che questo tipo di materiale era originale e si adattava molto allo stile contadino, così iniziai a costruire i primi mestieri con la classica illuminazione, cercando ogni anno di ampliare il paesino. Nel 1994, visto che la superficie del presepe iniziava ad avere proporzioni piuttosto grandi, pensai di metterlo nei locali della mia parrocchia, San Giuseppe Artigiano. Parlai con il parroco di allora, Don Giuseppe Pallotta, che fu onorato di tale richiesta Rimase lì, così, fino al 1997, quando ci fu la visita del padre provinciale dei Cappuccini, che ammirando il tutto disse al sottoscritto di portarlo ad Assisi, dove rimase per dodici anni. Nel 2010, abbiamo deciso, insieme a Don Franco Berrettini, di riportarlo al suo luogo di nascita” 

Il presepe sarà aperto al pubblico domenica 20 dicembre. Dal 25 dicembre al 6 gennaio tutti i giorni; domenica 10 gennaio e venerdì 15 gennaio giornate di chiusura. Orario: dalle 15.30 alle 18.30. Per il sito web clicca qui.

 

Articolo precedenteCatiuscia Marini in visita a Gualdo Tadino
Articolo successivoScuole e parchi, i lavori in corso e quelli effettuati
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.