Rocchetta, depositato il ricorso al Tar

Ora è ufficiale. La comunanza agraria “Appennino Gualdese”, questa mattina, ha depositato il ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale contro la Regione Umbria e nei confronti del Comune di Gualdo Tadino e della Rocchetta S.p.A..

Al Tar si chiede l’annullamento e/o la dichiarazione di nullità della  della Determinazione dirigenziale  regionale n. 8399 del 12.11.2015 sul “calcolo delle indennità spettanti per la compressione dei diritti di uso civico”.

Si contesta la parte in cui si  dà atto della sussistenza di presupposti – considerati invece  “inesistenti” dalla Comunanza – per poter procedere alla liquidazione delle indennità dovute per i diritti di uso civico gravanti sui terreni oggetto di concessione mineraria per la captazione ‘Acqua Rocchetta’, “ nonché di ogni altro atto e provvedimento presupposto, consequenziale, e comunque connesso e/o collegato a quello dianzi menzionato”.

 

 

Articolo precedenteInaugurata “Contemporaneamente”. E oggi arriva Mogol
Articolo successivoSegnaletica stradale, il Sindaco protesta con l’Anas
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.