Sciame sismico nell’eugubino-gualdese

Pubblicità

Da 48 ore si stanno susseguendo una serie di lievi scosse di terremoto nel triangolo tra Gubbio, Gualdo Tadino e Valfabbrica.

La prima scossa di terremoto di una certa entità è stata registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia sabato scorso alle ore 13:16, quando un sisma di magnitudo 2.3 sulla scala Richter è stato registrato tra Colpalombo e Carbonesca con ipocentro ubicato ad una profondità di 8 km nel sottosuolo. Pochi minuti più tardi, per la precisione alle ore 13:20, altro movimento tellurico, il più intenso di questi due giorni, con una scossa di magnitudo 2.7 a 10 km di profondità.

Nelle giornate di sabato e domenica si sono susseguite una serie di lievi scosse (molte rilevabili solo a livello strumentale), con la più alta registrata ieri mattina alle ore 9:00 di magnitudo 2.5 a 9 km. di profondità, sempre nella stessa zona. Trattandosi di movimenti piuttosto in superficie risultano più facilmente percepibili dalla popolazione.

Questo l’elenco dei comuni nel raggio di 20 km dall’epicentro: Valfabbrica, Gubbio, Gualdo Tadino, Fossato di Vico, Sigillo, Costacciaro, Assisi e Bastia Umbra.