Calai, deliberati i finanziamenti per iniziare i lavori

Durante la seduta aperta sui servizi socio-assistenziali, ieri pomeriggio, l’assessore regionale alla Sanità, Luca Barberini, ha fatto sapere che – dopo l’approvazione di ottobre del Piano di valorizzazione dell’area ex ospedale Calai, la Regione ha deliberato lo stanziamento di 2,5 milioni di euro per avviare la prima fase dei lavori. Finanziamenti che  si aggiungono a quelli già previsti dal Piano di alienazione del patrimonio da parte dell’Usl.

“Queste risorse  – ha commentato con soddisfazione il sindaco Presciuttici permetteranno di dare il via in tempi brevi alla fase di progettazione esecutiva e quindi al primo stralcio dei lavori“-

L’assessore Barberini ha anche confermato che la parte storica dell’ex ospedale Calai (l’ala recente verrà demolita, ndr), oltre ad ospitare i servizi socio-sanitari del territorio, sarà la sede regionale di un Centro di riabilitazione cardiopatici.Il Calai – ha concluso – sarà un vero e proprio  Polo della Salute” .

Durante la seduta consiliare si sono registrati molti interventi, sia da parte di amministratori e politici locali che dei comuni limitrofi di ogni schieramento Questo il link per rivedere il Consiglio aperto sulla sanità:

Consiglio aperto sulla sanità, segui la diretta

Articolo precedenteGraciolini: “Sanità pubblica, uno smantellamento deliberato”
Articolo successivo“I giovani per i giovani”, un aiuto concreto tra studenti
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.