Tutela del patrimonio, il Gruppo FAI a Gualdo Tadino

A Gualdo Tadino si vorrebbe costituire un nuovo sodalizio, il Gruppo F.A.I (Fondo Ambiente Italiano). Per questo,  mercoledì 3 febbraio, alle 21,  nei locali del  Centro turistico San Guido, alcuni volontari presenteranno l’iniziativa per verificare se e chi vorrà aderire  per dare vita, anche a Gualdo Tadino, a questo Gruppo.

Il FAI  è una fondazione nazionale senza scopo di lucro che nasce nel 1975 con l’obiettivo di agire per la salvaguardia del patrimonio d’arte e natura italiano. Un impegno quotidiano che si traduce in atti concreti, ad esempio attraverso il restauro e la riapertura al pubblico  di monumenti e luoghi di natura unici del Paese che gli vengono affidati per donazione o in concessione.

Ma i volontari del Fondo Ambiente Italiano si occupano anche di  educazione e sensibilizzazione al rispetto e alla cura dell’arte e della natura. Il FAI, infine,  si fa portavoce degli interessi e delle istanze della società civile vigilando e intervenendo attivamente sul territorio, in difesa del paesaggio e dei beni culturali italiani.

In vista delle prossime “Giornate FAI di Primavera”, che si svolgeranno il 19 e 20 marzo, i volontari gualdesi del Fondo intendono portare a conoscenza dei cittadini la realtà in cui operano e coinvolgere coloro che vorranno far parte di questo progetto

Articolo precedenteSgarbi lunedì a Gualdo per “Dalla terra al cielo”
Articolo successivoSci Club Valsorda in trasferta
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.