Anche a Gualdo le Giornate Fai di Primavera

Pubblicità

Le Giornate FAI di Primavera, l’evento nazionale organizzato dal FAI – Fondo Ambiente Italiano che si svolgerà in 380 città italiane il 19 e 20 marzo prossimi, si terrà anche a Gualdo Tadino. Rappresenta un’occasione unica per poter visitare luoghi noti, meno noti o sconosciuti d’Italia.

A Gualdo Tadino il locale Gruppo Fai presenta un programma dal titolo “Il Tempo e il Fuoco” che vede come punto di partenza di un vero e proprio viaggio nel tempo la misteriosa fornace rinvenuta nel sito archeologico di Colle I Mori, custodita presso il Museo Archeologico Antichi Umbri, e come punto di arrivo le muffole ottocentesche del Museo Opificio Rubboli, forni nei quali prendono vita i famosi riverberi oro e rubino delle nostre ceramiche a lustro.

La manifestazione verrà inaugurata sabato 19 marzo dall’archeopasseggiata al sito archeologico di Colle I Mori, organizzata in collaborazione con il Cai di Gualdo Tadino, che partirà alle 9 dalla Rocca Flea (per prenotazioni contattare il 349 1639139).

Seguiranno le visite guidate al Museo Archeologico Antichi Umbri, un vero e proprio unicum, nel quale sono conservati importanti reperti archeologici che aiuteranno a conoscere il popolo che per primo ha abitato il territorio gualdese. Le visite saranno tenute dalla referente del Gruppo Fai di Gualdo Tadino e membro dell’associazione culturale “Enrico Stefani” Lara Simonaitis, sabato 19 alle ore 15.30 e domenica 20 alle ore 10.30. La domenica, alle 15.30, saranno gli apprendisti ciceroni dell’Istituto “Raffaele Casimiri” a guidare il pubblico nel museo. Le visite guidate devono essere prenotate entro il 18 marzo al 349 1639139.

Contemporaneamente si svolgeranno le visite guidate al Museo Opificio Rubboli, un piccolo gioiello contenente la storia delle maioliche a lustro Rubboli, allestito nei locali ottocenteschi della manifattura, che saranno tenute dai membri dell’Associazione Culturale Rubboli. Proprio al Museo Opificio Rubboli si terrà l’iniziativa speciale di queste Giornate Fai di Primavera: l’apertura del forno a muffola, l’estrazione dei pezzi ed il loro lavaggio; si potrà assistere all’evento domenica 20 alle ore 15.30.

Le giornate Fai di Primavera sono patrocinate dal Comune di Gualdo Tadino e sono organizzate in collaborazione con il Polo Museale di Gualdo Tadino, l’Associazione Rubboli, l’Associazione “Enrico Stefani”, il Cai di Gualdo Tadino e l’Istituto Superiore “Raffaele Casimiri”.

Le visite sono a contributo libero. Nel corso della manifestazione sarà possibile tesserarsi al Fai.

Articolo precedente118 di Gubbio, Presciutti vuole i dati.
Articolo successivoGualdo e Fabriano per lo sviluppo dell’edilizia
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.