Denunciati due posteggiatori nigeriani residenti a Gualdo

Due nigeriani residenti a Gualdo Tadino sono stati denunciati e allontanati da Fabriano. I due stazionavano presso il parcheggio dell’ospedale “Profili” come posteggiatori abusivi, tanto da essere diventato quello il loro abituale luogo di lavoro.

Gli agenti del Commissariato di Fabriano hanno filmato per una settimana i due stranieri, di 35 e 29 anni, e quindi sono intervenuti. Ai due sono state sequestrate delle monete, ritenute provento dell’accattonaggio, e comminate multe di duemila euro. Inoltre è stato loro notificato il foglio di via obbligatorio con il divieto di tornare a Fabriano e richiesto il permesso di soggiorno del quale sono regolarmente in possesso. Dalle carte risultano svolgere la professione di badanti. Sotto questo aspetto gli inquirenti stanno però svolgendo ulteriori indagini al fine di accertare la veridicità di quanto riportato: qualora non venisse confermata, i due rischiano l’espulsione dal territorio italiano. Le forze dell’ordine continueranno a monitorare la zona per vedere se altri stranieri prenderanno il posto dei due allontanati, il che potrebbe delineare i contorni di un racket organizzato.

Fabriano ha intrapreso una linea dura contro l’accattonaggio molesto, attività che viene svolta con continuità da stranieri anche a Gualdo Tadino in particolare nei parcheggi dei supermercati. L’amministrazione comunale fabrianese, con in testa il sindaco Sagramola e l’assessore alla sicurezza Paglialunga, hanno dato pieno appoggio all’azione di contrasto al fenomeno dell’accattonaggio molesto messa in campo dagli agenti del Commissariato e dalla polizia locale, che nei giorni precedenti aveva a sua volta elevato altre multe.

 

Articolo precedenteDl acque minerali, Forza Italia: “Lieti che FdI abbia ripreso l’iniziativa”
Articolo successivoAlla Comunanza la proprietà della montagna gualdese
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.