Discarica di Palombara, il Pro Acqua scrive al Sindaco

La discarica di Palombara segnalata nel 2010

Alessandro Brunetti, presidente del comitato “Pro Acqua Gualdo”, ha invitato una lettera aperta al sindaco Presciutti e all’Agenzia regionale protezione ambiente (Arpa) per sollecitare  un intervento nella discarica di Palombara (zona industriale tra il quartiere San Rocco e Rigali).

Il sito, purtroppo,  dopo sei anni dalla prima segnalazione, è ancora lì, ma ricoperto da terriccio e  da una folta vegetazione. “A suo tempo – scrive Brunetti – le denunce erano state prese in carico dall’allora assessore all’Ambiente  Paola Gramaccia.”.  Da quanto emerso,il Comune era arrivato ad un accordo con i proprietari per la bonifica dell’intera aerea,  ma, poco prima dei lavori, la ditta è fallita.

Doveva  subentrare un’ altra ditta  – dicono dal Pro Acqua – ma ad oggi non si ha nessuna notizia“.

Dal Comitato viene espressa preoccupazione per una possibile contaminazione delle  falde acquifere e, in generale, perché sotto terra sta marcendo materiale di diverso tipo,  gomme di pneumatici, frigoriferi, materassi.

L’auspicio è si possa intervenire al più presto a tutela della salute dei cittadini.

Il comitato Pro Acqua si è messo a disposizione qualora serva manovalanza.

il materiale ora ricoperto da terriccio e vegetazione
il materiale ora ricoperto da terriccio e vegetazione
Articolo precedenteTutto pronto per il Maggio di San Pellegrino
Articolo successivoGualdo, denunciati due falsi commercianti
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.