Extra Umbria sceglie il museo Rubboli e Birra Flea

Pubblicità

GUALDO TADINO – E’ uscita in questa giorni la guida Extra Umbria 2016, a cura di Paola Butera, esperta di marketing territoriale e, tra le altre cose, direttrice della rivista 4aMagazine.

 Si tratta di una guida, edita soltanto in inglese, che racconta la regione cercando di scovare particolarità che potrebbero rimanere escluse da una analisi superficiale, che rischia quasi sempre di fermarsi ai luoghi ed alle attrattive classiche del turismo di massa. In questo caso, invece, si è cercato di valorizzare le tante nuove energie dell’Umbria che guardano al futuro con i piedi ben piantati nelle tradizioni della propria terra.

Per Gualdo Tadino Paola Butera ha scelto il Museo Opificio Rubboli, che figura nella categoria Art & Craft, e la Birra Flea, presente nella categoria Food & Beverage; due realtà molto diverse ma che contribuiscono, ognuna a proprio modo, a valorizzare la Città della Ceramica il suo territorio.

“Come associazione culturale Rubboli – hanno detto i soci – non possiamo non essere soddisfatti per questa prestigiosa vetrina che dimostra, nel caso ce ne fosse ancora bisogno, l’alta considerazione e consenso che il Museo raccoglie anche al di fuori di Gualdo Tadino”.