Un sogno lungo 29 chilometri

GUALDO TADINO – Venti minuti per andare da Gualdo Tadino a Perugia (svincolo Collestrada). Non male. La fine di un incubo per le centinaia di pendolari che ogni giorno hanno dovuto assaporare le famigerate curve tra Casacastalda e Valfabbrica, sparite come un incantesimo e dopo un’attesa interminabile lunga decenni. Stamattina abbiamo preso automobile e GoPro e siamo partiti alla volta del capoluogo di regione.

Da Cerqueto, si hanno due alternative. O si imbocca la nuova Flaminia in direzione Ancona, immettendosi nella Perugia-Ancona allo svincolo di Fossato di Vico, oppure si prosegue per la vecchia Provinciale fino a Schifanoia. Abbiamo optato per la seconda opzione. La prima è assolutamente priva di curve, ma ci sono esattamente dieci chilometri in più da percorrere in totale.

Siamo arrivati in meno di 7 minuti all’imbocco della nuova strada, in località Sospertole (all’altezza del pub Totila’s per intenderci). Il primo tratto, a quattro corsie, si restringe quasi subito a due, ma solo per tre chilometri. Poi si viaggia spediti. Valfabbrica è apparsa alla nostra destra dopo 14 minuti dalla partenza da Gualdo. Dopo altri 6 minuti ecco il bivio per Perugia (a sinistra) e Cesena (a destra). Solo venti minuti che, nelle vecchie condizioni, servivano a malapena a raggiungere Valfabbrica. Praticamente ora raggiungere Perugia per i gualdesi è come andare a Fabriano o a Gubbio. Un sogno lungo 29 chilometri. Ecco il nostro video.

Articolo precedenteNuovo riconoscimento per Rubboli
Articolo successivoJp, in mobilità 400 lavoratori. Fiom: “Ecatombe occupazionale”
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.