Ente Giochi tra arte e solidarietà

GUALDO TADINO – E’ aperta da ieri, presso i locali dell’ex Farmacia Capeci in Piazza Martiri, la mostra antologica dal titolo “Palio, suggestivo simbolo senza tempo“. L’esposizione, curata dall’Ente Giochi de le Porte e dalle Commissioni Artistiche delle quattro Porte, ha come tema principale il Palio di San Michele Arcangelo e i vari drappi che si sono succeduti negli anni. Vere e proprie opere d’arte dipinti da artisti di fama nazionale che fino al 29 settembre saranno a disposizione dei visitatori. Dodici i palii esposti, tre per ogni Porta, insieme ad alcuni dei costumi più belli, ceramiche gualdesi di varie botteghe d’arte e foto riguardanti il mondo dei Giochi. L’orario in cui sarò possibile visitare la mostra, ad ingresso gratuito, va dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 19.

Non solo arte, ma anche solidarietà. L’Ente Giochi de le Porte ha infatti annunciato nella giornata di ieri di voler dare un aiuto concreto alle popolazioni martoriate dal terremoto. In tutte le manifestazioni che si svolgeranno sino ai Giochi de le Porte, l’Ente raccoglierà infatti dei fondi da destinare alla città di Amatrice, che ha fra l’altro un legame particolare con quella di Gualdo Tadino. Infatti, nella cittadina in provincia di Rieti si svolge oramai da diversi anni il Palio dei Somari e nel 2005 le due amministrazioni comunali strinsero un gemellaggio che portò la nostra città a partecipare a quell’evento. Domenica 28 agosto, in occasione delle prime prove dei somari in piazza Martiri, sarà già attiva una raccolta fondi da destinare ad Amatrice, come avverrà poi ogni domenica sino ai Giochi e per ogni attività che l’Ente metterà in piedi nel mese di settembre.

Articolo precedenteBambini e terremoto, si muove la scuola di Gualdo
Articolo successivoTerremoto, attenzione ai finti volontari che chiedono aiuti: è una truffa
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.