CAI, ecco la 29° Festa della Montagna

GUALDO TADINO – Arriva puntuale la Festa della Montagna organizzata dalla locale sezione del Club Alpino Italiano, che ha voluto caratterizzare questo tradizionale appuntamento con una iniziativa particolare legata al nostro ambiente. Anzi, tre.

Dal 3 all’11 settembre ci sarà una mostra fotografica presso l’atrio comunale dedicata alle eccellenze e alle emergenze del territorio. Le foto sono opera di cittadini gualdesi che hanno captato, secondo la loro sensibilità, fotogrammi particolarmente significativi per mettere a fuoco non solo le nostre bellezze, ma anche qualche bruttura.

Il 3 settembre un dibattito pubblico sul tema della mostra fotografica consentirà di aprire una riflessione profonda sul nostro territorio montano e sul come relazionarsi con le nostre bellezze o intervenire per eliminare le criticità.

Infine il 4 settembre è in programma la classica escursione in montagna con la presentazione di un osservatorio fotografico delle catene montuose che si possono ammirare dall’eremo del Serrasanta. L’osservatorio consiste in due bacheche posizionate di fronte al rifugio-chiesetta a 1348 m – una verso sud ed una verso nord – ed è stato realizzato in collaborazione tra il Cai, il Rotary Club, la Confraternita della SS. Trinità e l’azienda Apex. La presentazione dell’osservatorio avverrà alle 11,15 e sarà chiusa dall’esibizione della corale Cai-Casimiri diretta dal maestro Felice Pericoli.

Ecco la locandina con il programma dettagliato.

festa montagna 16

Articolo precedenteMostra Ligabue, visita a sorpresa di Paolo Rossi
Articolo successivoGualdo per Amatrice, i primi atti concreti
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.