San Benedetto domina e conquista i Giochi de le Porte 2016

Porta San Benedetto è la vincitrice della 39esima edizione dei Giochi de le Porte. Un dominio quasi assoluto, quello della Porta gialloblù, frutto delle vittorie ai tiri e di un secondo posto a carretto che, grazie anche all’aiuto involontario delle altre Porte che si sono annullate a vicenda, hanno permesso ai portaioli del priore Nicola Bossi di arrivare all’ultima gara, la corsa a pelo, già con il Palio in mano.

Il Palio di San Michele Arcangelo torna quindi nella taverna di via del Soprammuro a distanza di cinque anni con una vittoria schiacciante.

LE GARE – Nella corsa a carretto Indio di San Facondino si dimostra il solito campione, arrivando al primo posto con il tempone di 1’57”, seguito da San Benedetto, San Martino e San Donato. Nel tiro con la fionda sono ben due gli esordienti, entrambi figli d’arte: Samuele Brunetti, appena quindicenne, accompagnato sul palchetto dal padre Marco, storico fiondatore di San Donato nonchè detentore del Guinness World Record e recente campione d’Europa a squadre, e Samuele Moriconi, figlio di Roberto anch’egli con trascorsi importanti con Porta San Benedetto. I due debuttanti si sono trovati di fronte due fiondatori esperti quali Edoardo Commodi di Porta San Martino e Omar Nardi di San Facondino. Ma, nonostante la differenza di età e di esperienza, sono stati i due giovani fiondatori a spareggiare per la conquista della vittoria, avendo colpito tutti e cinque i bersagli contro i tre dei rivali. Nei tiri supplementari è Moriconi di San Benedetto ad aggiudicarsi la vittoria, seguito da San Donato, San Martino e San Facondino.

Nel tiro con l’arco è ancora San Benedetto ad imporsi grazie ai 40 punti conquistati da Daniele Astolfi, davanti a Stefano Brunetti di San Donato (38), Mirko Cioli di San Martino (35) e Luca Castagnoli di San Facondino (20).

Grazie a questi risultati San Benedetto è riuscito a conquistare matematicamente il Palio con una gara di anticipo, lasciando alla corsa a pelo, solitamente la più emozionante e quella che determina la vittoria finale, solo il compito di stilare la classifica conclusiva. Con San Benedetto che si teneva fuori dalla contesa, era San Facondino a vincere davanti a San Martino e a San Donato.

La classifica finale vedeva così al primo posto San Benedetto con 36 punti, seguito da San Facondino a 30 e San Donato e San Martino a 27.

 

Articolo precedenteGuarda in diretta i Giochi de le Porte 2016
Articolo successivoLa famiglia Pizzi dona un defibrillatore
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.