GualdOlio 2016 chiude con successo

Pubblicità

GUALDO TADINO – Anche quest’anno la formula di GualdOlio si è dimostrata un successo. La serata finale, svoltasi presso la taverna di San Facondino, è stato forse il momento più qualificato dell’edizione 2016. Alla cena hanno partecipato rappresentanti dell’amministrazione comunale, gli organizzatori, i relatori della tavola rotonda svolta nel pomeriggio sul tema ‘’I cambiamenti climatici e l’olivicoltura’’, olivicoltori e oleifici.

Gli oleifici ed i ristoranti aderenti all’Associazione Cuochi Ristoratori di Professione, che hanno aderito a GualdOlio sono stati protagonisti di una serata speciale di degustazione a cui ha partecipato anche l’esperta di AssoProl Angela Canale, che ha assaggiato i 5 campioni di olio extravergine di oliva messi a disposizione dagli oleifici Loreti e Vecchia Macina per la cena, congratulandosi per l’eccellente qualità. In base alla caratteristiche di fruttato, amaro e piccante di ciascuno di essi ha dato le indicazioni agli chef che hanno proceduto all’accoppiamento degli olii con i piatti previsti dal menu. Per  ogni piatto la Canale ha quindi illustrato ai commensali presenti le motivazioni dell’accoppiamento alimento – olio sulla base delle caratteristiche di fruttato, amaro e piccante dell’olio proposto.

Al termine della cena un caloroso applauso da parte dei commensali ha salutato i chef dei sei ristoranti presenti: Baccus, Bottaio, Clelia, GG8, Lucignolo, Terrazza di San Guido. Per ultimo il Comitato GualdOlio ha consegnato i seguenti riconoscimenti: agli olivicoltori Silvano Piazzoli e Mara Loreti il riconoscimento di miglior fruttato. A Gianni Gaggia il riconoscimento di miglior piccante e a Marcello Franceschini quello di miglior amaro.

Sono stati premiati, per aver promosso la manifestazione allestendo le migliori vetrine, le attività commerciali Blue Fashion, Il Mastro e Minù. La manifestazione ha visto, nel suo svolgimento, svariate degustazioni, offerte dal 29 ottobre al 30 novembre presso i frantoi Loreti, Rinaldini e Quaglia. Quindi GualdOlio – Scuola, che ha portato in visita ai frantoi cinque scolaresche di tre diversi istituti.

 

Articolo precedenteRotary, la visita del governatore Raschiatore
Articolo successivoLa tesi di Fabio Biocchetti su LibreOffice diventa un progetto concreto
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.