Progetto Coni Ragazzi, c’è anche Gualdo

Pubblicità

GUALDO TADINO – CONI Ragazzi è una iniziativa che unisce il principio del diritto allo sport per tutti all’offerta di un servizio sociale alla comunità, costituendo un importante tassello del sistema educativo in aree di disagio sociale.

Gualdo Tadino è tra i sei comuni umbri, insieme a Perugia, Terni, Città di Castello, Narni e Nocera Umbra, che sono stati selezionati dal CONI per questa importante iniziativa, che intende supportare le famiglie che, per le difficili condizioni economiche in cui versano, non possono sostenere i costi dell’attività sportiva extrascolastica.

L’iniziativa prevede l’erogazione del servizio di attività sportiva pomeridiana (2 ore settimanali per circa 19 settimane), offerto gratuitamente a bambini di età compresa tra i 5 ed i 13 anni, appartenenti a famiglie residenti o domiciliate nei Comuni individuati dal CONI, in collaborazione con il centro studi dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani).

Il servizio, è svolto dalle società sportive affiliate al CONI presenti sul territorio che abbiano confermato l’appoggio all’iniziativa. I promotori dell’iniziativa avranno l’obiettivo di incoraggiare i bambini a svolgere attività fisica facilitando il processo di crescita sana dei piccoli dal punto di vista logico, motorio e relazionale, aiutandoli ad acquisire consapevolezza delle proprie potenzialità e della personalità individuale; promuovere l’acquisizione di stili di vita corretti e salutari contrastando l’obesità infantile e le cattive abitudini alimentari; promuovere i valori educativi dello sport quali l’integrazione, l’inclusione sociale e la valorizzazione delle differenze; supportare le famiglie che per le difficili condizioni economiche in cui versano non potrebbero sostenere i costi dell’attività sportiva extrascolastica.

Il progetto è promosso, insieme al CONI, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero della Salute ed è veicolato nelle Scuole di primo e secondo grado, tra le realtà sportive e nei Comuni dei territori interessati.

Essere stati scelti come promotori di questo progetto dall’alto contenuto sportivo e sociale – ha sottolineato l’assessore allo Sport e Politiche Sociali Emanuela Venturici riempie d’orgoglio. In Umbria solo sei città avranno questa grande opportunità e di questo ringrazio il Coni che ci ha selezionato.  Attraverso simili progetti mi auguro che lo sport diventi un valido strumento per una crescita sana e positiva dei ragazzi, promuovendo stili di vita corretti e salutari, insieme a valori educativi come lo spirito di gruppo e l’integrazione sociale”.

I destinatari del progetto “CONI Ragazzi” sono quindi bambini e ragazzi dai 5 ai 13 anni, residenti o domiciliati a Gualdo Tadino, provenienti da famiglie che versano in condizioni di disagio economico e sociale, che potranno esercitare gratuitamente l’attività sportiva pomeridiana presso le Associazioni/Società Sportive che hanno aderito al progetto. Nell’identificazione dei beneficiari si darà la priorità alle famiglie con fasce di reddito più basse. Non è richiesto, come requisito di accesso, il possesso della cittadinanza italiana. Le candidature delle associazioni e delle società sportive dovranno pervenire, attraverso l’apposita piattaforma informatica all’indirizzo area.coniragazzi.it entro non oltre le ore 12 del 16 dicembre 2016 a pena d’esclusione.