La ceramica di Alfredo Santarelli esposta a San Marino

Saranno esposti anche alcune opere del grande ceramista e pittore gualdese Alfredo Santarelli nella mostra “The Big Collection – Cento Maioliche Istoriate fra Otto e Novecento” che verrà inaugurata giovedì prossimo a San Marino.

L’iniziativa nasce “per non dimenticare la straordinaria stagione storicista, breve e travolgente, ultimo atto del figurativismo istoriato di matrice classica, e per permettere a quanti lo vorranno, di ammirare il contributo che tanti artisti hanno dato allo sviluppo dell’arte ceramica.”

Da una collezione privata, fino ad oggi sconosciuta, sono state selezionate oltre cento maioliche italiane di fine Ottocento, tra le più belle ed importanti, in rappresentanza di sei manifatture di grande impatto artistico e culturale: Vincenzo Molaroni a Pesaro, Achille Farina a Faenza, Angelo Minghetti a Bologna, Ulisse Cantagalli a Firenze, i Ginori a Doccia e Alfredo Santarelli a Gualdo Tadino. Saranno esposti piatti, anfore, fiasche, acquasantiere ed altre tipologie di maioliche dai decori spettacolari, per far conoscere e valorizzare il pregevole patrimonio della tradizione della maiolica italiana, così apprezzata ed amata in tutto il mondo.

La mostra, che verrà inaugurata giovedì 16 febbraio alle ore 17.30 presso il Museo di Stato – Palazzo Pergami-Belluzzi, è promossa dagli Istituti Culturali e in collaborazione con il cittadino sammarinese Carlo Barulli conoscitore e collezionista. Resterà aperta al pubblico dal 17 febbraio al 28 maggio 2017 tutti i giorni dalle 9 alle 17. L’ingresso è gratuito.

Articolo precedenteInaugurato alla Rocca Flea il Teatro delle Maschere di Frate Indovino
Articolo successivoVicenda ex Merloni, sindacati e lavoratori dal viceministro Bellanova
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.