Villa col de’ Canali, inaugurata una nuova aula multimediale

E’ stata inaugurata l’aula multimediale di Villa col de’ Canali, che rientra del progetto “La Macchina del Tempo” finanziato dalla “Kathleen M.Staffaroni & Marilyn G.Gardner Foundation”. Alla cerimonia è intervenuto il sindaco di Costacciaro, Andrea Capponi.

“La Macchina del Tempo” è un progetto che si pone come obiettivo recuperare le tradizioni del passato e, contemporaneamente, guardare al futuro e sfruttare tutte le opportunità che la tecnologia oggi può offrire. Rivolto alle scuole del territorio, si compone di varie parti.

L’amministrazione comunale di Costacciaro ha effettuato un intervento strutturale di straordinaria manutenzione dell’area verde della scuola d’infanzia di Villa col de’ Canali. Sono stati acquistati nuovi giochi per i bambini, insieme a nuove pavimentazioni antitrauma, ripristino di recinzione, cordoli, tappeti erbosi. L’interno della struttura dell’asilo comunale è stata inoltre ritinteggiata e fornita di lavagne a muro, assieme ad un nuovo schermo TV.

Sempre per la scuola dell’infanzia è stato realizzato il progetto dell’orto botanico, dove i bambini hanno imparato a piantare bulbi di fiori, che hanno poi annaffiato e messo in serra, in attesa della piantagione finale che avverrà nelle zone verdi comunali. Per l’orto botanico l’amministrazione comunale ha voluto ringraziare il Centro Socio Culturale Onlus “Le Fonti” che, nella persona del presidente Angelo Galli e l’Università degli Uomini Originari di Costacciaro. L’azienda Steson S.r.l. ha regalato al progetto i grembiulini da bambini necessari nelle operazioni di lavoro della terra.

Attivato anche un corso di inglese madrelingua, che durerà per tutto l’anno scolastico, destinato agli alunni della materna di Villa Col de’ Canali.

L’ultima parte del progetto riguarda la nuova tecnologia e la multimedialità. L’aula è dotata di una Lim con proiettore, un master pc, cinque postazione notebook touch, stampante laser wi-fi, dolby surround, una dotazione all’avanguardia configurabile ed utilizzabile per qualsiasi uso didattico.

L’amministrazione comunale ha voluto ringraziare la “Kathleen M.Staffaroni and Marilyn G.Gardner Foundation” per la generosità, il Centro Socio Culturale Onlus Le Fonti, l’Università degli Uomini Originari di Costacciaro, i progettisti Nazzareno Mariucci e Francesco Mariucci, la Steson s.r.l., l’Istituto Comprensivo di Sigillo nella persona della dirigente Francesca Cencetti, i volontari di Costacciaro Make Up che hanno contribuito con il loro lavoro a realizzare il progetto.

Articolo precedenteGrappling, il campione italiano Edoardo Paccamonti convocato per gli Europei
Articolo successivoGiro Podistico dell’Umbria: Atletica Taino al top
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.