Rimpasto di giunta, Tantari si dimette entra Pasquarelli

Rimpasto in seno alla giunta comunale di Gualdo Tadino. Mario Tantari, assessore al bilancio, si è dimesso per motivi personali. Al suo posto il sindaco Massimiliano Presciutti ha chiamato Fabio Pasquarelli, attuale presidente del consiglio comunale. Ma Pasquarelli non rileverà tutte le deleghe di Tantari (bilancio, personale, patrimonio), in quanto il primo cittadino ha operato una redistribuzione globale degli incarichi, coinvolgendo anche i consiglieri comunali di maggioranza.

Questa la nuova composizione degli assessori con le relative deleghe:
Gloria Sabbatini (vicesindaco): lavori pubblici, ricostruzione, protezione civile, personale
Fabio Pasquarelli: cultura, turismo, commercio, patrimonio, manutenzioni
Emanuela Venturi: welfare, scuola, sport, bilancio
Giorgio Locchi: urbanistica, sviluppo economico, trasporti, toponomastica
Michela Mischianti: ambiente, territorio

Il sindaco Massimiliano Presciutti ha tenuto per sè le deleghe relative a: sanità, sicurezza, polizia municipale

Queste le deleghe assegnate ai consiglieri di maggioranza:
Valentina Allegrucci: politiche giovanili
Marco Parlanti: farmacie
Lisa Chiavini: rapporti con il territorio e le frazioni
Alessio Passeri: eventi e manifestazioni
Jada Commodi: rapporti con AICC (associazione città della ceramica), gemellaggi e istituzioni sovracomunali
Sauro Santioni: sport
Noemi Piccioni: sanità e servizi alla persona
Daniele Guidubaldi: rapporti internazionali

Con l’ingresso in giunta di Fabio Pasquarelli subentrerà in consiglio comunale Maria Grazia Carlotti, prima dei non eletti del Partito Democratico. Il prossimo consiglio comunale (che verrà convocato entro il 10 giugno) dovrà eleggere anche il nuovo presidente che, molto probabilmente, sarà Simonetta Parlanti, l’unico consigliere che non ha ricevuto deleghe dal sindaco, oppure la new entry Maria Grazia Carlotti. Improbabile che venga eletto un consigliere di opposizione.

Il sindaco Presciutti ha sottolineato che “Mario Tantari è stato scelto personalmente da me il giorno dopo la mia nomina. In questi anni ha mostrato il suo valore tanto che il nostro bilancio non presenta alcuna criticità. Gli ho chiesto di continuare a fornirci il suo contributo, seppure fuori dall’esecutivo.”

 

Articolo precedenteU-topie, lunedì in scena al teatro Don Bosco
Articolo successivoPorta San Benedetto conquista il Palio di Primavera di Gualdo Tadino
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.