Il Cai di Gualdo Tadino compie 30 anni e fa festa in montagna

1987-2017. La sezione Cai di Gualdo Tadino festeggia i trent’anni di attività con la classica “Festa della Montagna“, quest’anno in programma domenica 3 settembre.

Trent’anni che hanno visto succedersi alla guida del sodalizio gualdese Carlo Paoletti, Giovanni Mancini,  Gualtiero Fimati, Christian Severini, Franco Palazzoni, Goffredo Maurizi e, ultimo, Mauro Tavone. Tre decenni di intensa attività escursionistica sulle montagne gualdesi, sui monti circostanti, sui Sibillini, le Alpi, il Gran Sasso, il Terminillo, l’Aspromonte, l’Etna, le isole… con settimane verdi, trekking, settimane bianche, arrampicate, discese di forre e tanto altro.

In questo periodo la sezione Cai di Gualdo Tadino è diventata un punto di riferimento per chi ama la montagna e ha registrato una costante fedeltà di iscritti che continuano a mantenersi intorno ai 150, una percentuale tra le più alte dell’Umbria in rapporto al numero degli abitanti. All’interno del Cai gualdese sono nate belle realtà come la Corale Cai-Casimiri, che vive grazie alla sezione ed all’impegno dei coristi e del maestro Felice Pericoli, o come il rifugio Monte Maggio che, grazie ai volontari del Cai, è un punto di riferimento per gli escursionisti e per quanti percorrono il Sentiero Italia, oltre ad essere uno spazio aggregativo particolarmente piacevole. Un altro merito dei volontari della sezione è stato quello di aver curato la sentieristica e di una equilibrata attenzione verso le problematiche ambientali.

In questo 2017 si contano complessivamente 46 iniziative nel calendario del Cai gualdese e domenica prossima, 3 settembre, si celebrerà la tradizionale Festa della montagna con le consuete escursioni, una più facile e l’altra leggermente più impegnativa, l’esibizione della Corale e il pranzo al rifugio Monte Maggio.

PROGRAMMA FESTA DELLA MONTAGNA 2017
La prima escursione a Serrasanta prevede la partenza alle 8,30 da Valsorda e seguirà il seguente percorso: Valsorda-Passo Cattìo-strada Chiavellara-sentiero delle fragole-i Quarti-cima del Serrasanta (Madonnina)-Eremo Serrasanta (per informazioni Franco Palazzoni 328 3057249 – Riccardo Serroni 338 3470811) – Difficoltà E.

L’altro itinerario, che porterà sempre all’eremo di Serrasanta, prevede la partenza da Valsorda alle ore 9,30. Il percorso verrà scelto al momento (Difficoltà T). (Per informazioni Goffredo Maurizi 333 7800923).

Alle 11,15 all’Eremo di Serrasanta si esibirà la Corale Cai-Casimiri, diretta dal maestro Felice Pericoli, che allieterà gli escursionisti presenti eseguendo canti di montagna. Alle 12 discesa a Valsorda e pranzo presso il rifugio Cai Monte Maggio. E’ opportuno prenotarsi per il pranzo entro le ore 18 di venerdì 1 settembre contattando: Noè Commodi 338 270779 – Cesare Capoccia 338 2037441 – Enrico Fiaoni  348 2810413 – Mauro Tavone 348 2864684

Articolo precedentePresentata l’edizione 2017 della Corsa delle Bighe di Scheggia
Articolo successivoSabato 2 settembre torna a Gualdo Tadino la “Fiera delle Nocchie”
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.