In bici tra gli ulivi e i luoghi della ricostruzione con la Polisportiva Gaifana

Con una passeggiata in bici, aperta agli appassionati delle due ruote, la Polisportiva Gaifana vuole ricordare i 20 anni trascorsi dal terremoto del 1997 e il contributo da essa dato all’epoca, mettendo a disposizione della popolazione i propri impianti che divennero Centro Operativo Misto (COM) per la zona nord di Nocera Umbra e sud di Gualdo Tadino.

Lo farà domenica 29 ottobre, in collaborazione con il G.S. Avis di Gualdo Tadino, con la “Pedalata tra gli ulivi e nei luoghi della ricostruzione” del nocerino-gualdese, sia per ricordare quei momenti che sconvolsero il territorio di Umbria e Marche che per vedere l’evoluzione che ha avuto questa zona con la ricostruzione.

Si attraverseranno, oltre ai capoluoghi di Nocera Umbra e Gualdo Tadino, dove la carovana incontrerà le amministrazioni, le frazioni di: Colle, Costa, Pettinara, Campodarco, Ponte Parrano, Isola, Moline, San Lorenzo, Busche, Rasina, Cerqueto, Rigali, Petroia, Roveto e Boschetto. A causa dei lavori presso gli impianti di Gaifana, il raduno è previsto alle 8,30 a Rigali. La carovana quindi transiterà alle 9,30 a Gaifana, alle 10,30 a Nocera Umbra e alle 12 a Gualdo Tadino. L’arrivo, sempre a Rigali, è previsto per le ore 12,30, dove sarà funzionante anche una zona docce, grazie alla collaborazione con il Rigali calcio. Alle 13 pranzo presso il CVA, messo a disposizione dalla Pro Loco di Rigali.

Articolo precedenteEx Merloni, la burocrazia non sblocca i soldi “congelati” dei lavoratori
Articolo successivoSarà un week end ricco di proposte culturali a Gualdo Tadino
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.