Scuola, arrivano le pagelle di Eduscopio agli istituti

Scegliere la scuola ed iniziare a disegnare il proprio futuro, un momento importante per il quale bisogna avere sempre maggiore coscienza e conoscenza delle possibili opportunità. Una scuola quindi che viene selezionata sempre meno per motivi di vicinanza alla propria abitazione e sempre più valutando la qualità dell’offerta formativa. Se aggiungiamo come, nella formazione della scelta, è oramai necessario aggiungere anche l’alternanza scuola-lavoro ne abbiamo abbastanza per mettere in difficoltà studenti e famiglie. Un aiuto viene dal progetto Eduscopio della Fondazione Agnelli che ha analizzato, e messo a disposizione nel sito internet del progetto, un’analisi comparata di tutti gli istituti italiani.

Il criterio utilizzato è quello di mettere assieme i risultati della media dei voti conseguiti agli esami universitari dai diplomati di ogni scuola e la percentuale degli esami superati dai diplomati di ogni scuola in un unico indice, denominato Fga, che viene assegnato ad ogni istituto.

Cominciamo a prendere in esame tre indirizzi tra quelli che, nel nostro territorio, vanno per la maggiore e cioè quello classico, quello scientifico e quello linguistico. Il criterio scelto è quello dei risultati ottenuti all’università, per questo tipo di scelte formative lo abbiamo ritenuto più idoneo rispetto a quello che fa riferimento agli esiti dell’inserimento nel mondo del lavoro una volta terminati gli studi con l’esame di maturità. Come zona di riferimento abbiamo incluso Gubbio, destinazione principale di chi non si iscrive all’Istituto Casimiri, Foligno, Fabriano, dal prossimo anno ancora più facile da raggiungere grazie al termine dei lavori sulla Perugia-Ancona, e Perugia oramai collegata benissimo grazie alla nuova linea diretta di autobus di Umbria Mobilità.

Per l’indirizzo classico si tratta di un’offerta non presente a Gualdo Tadino che vede quasi tutti gli studenti del territorio che la scelgono rivolgersi al Mazzatinti di Gubbio. Nella zona che abbiamo analizzato spicca l’ottimo risultato del Properzio di Assisi, che sopravanza anche il prestigioso Mariotti di Perugia, appena davanti al Mazzatinti e al Frezzi-Angela di Foligno. Chiude lo Stelluti di Fabriano.

Per l’indirizzo scientifico ancora davanti a tutti un istituto di Assisi, il Principe di Napoli, che si piazza davanti agli istituti perugini Galilei ed Alessi. Seguono Volterra di Fabriano, Marconi di Foligno, Casimiri, Mazzatinti e Giordano Bruno di Perugia.

Per l’indirizzo linguistico al meglio il Giordano Bruno di Perugia e, praticamente affiancato, il Frezzi-Angela di Foligno. Il Casimiri, nella zona che abbiamo analizzato, si colloca all’ultimo posto.

Seguirà l’analisi degli altri indirizzi scolastici.

Articolo precedenteMercatini di Natale, ecco le modalità per partecipare
Articolo successivoOmaggio dei tifosi del Rimini a Nello Saltutti. Giocò in Riviera dal 1980 al 1982
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.