Giro d’Italia a Gualdo Tadino, Presciutti: “Opportunità storica per la città”

giro d'italia tappa gualdo tadino

“E’ un evento storico per la città di Gualdo Tadino”. Così il sindaco Massimiliano Presciutti ha presentato la tappa del Giro d’Italia che arriverà nella città della ceramica martedì 15 maggio 2018. Sarà la decima dell’edizione numero 101, con partenza da Penne, in Abruzzo, e arrivo a Gualdo Tadino in via Vittorio Veneto, dopo 239 km di strada, la frazione più lunga della Corsa Rosa.

“Sembrava un traguardo irraggiungibile, ma invece il sogno è diventato realtà – ha evidenziato Presciutti – Ringrazio tutti coloro che ci hanno aiutato a raggiungere questo grande traguardo. Sarà la tappa più lunga del Giro e si svolgerà il giorno dopo la giornata di riposo, questo significa che la carovana organizzativa sosterà a Gualdo Tadino un giorno in più con l’arrivo di tecnici, operatori tv e quant’altro già dalle ultime ore di domenica 13 maggio. Inizia ora un lavoro lungo e impegnativo che vedrà Gualdo Tadino ed il suo territorio coinvolto in un percorso di iniziative che ci condurranno al prossimo 15 maggio, ma questa senza dubbio è una grande opportunità sotto tutti i punti di vista. Oltre all’aspetto sportivo, infatti, saranno toccati gli ambiti economici, turistici, promozionali e sociali del territorio”.

Diverse saranno le iniziative collaterali che interesseranno la città per i prossimi sei mesi. Su questo il sindaco ha lanciato un appello alle forze economiche e alle associazioni per far sì che la città si presenti al meglio in occasione dell’evento ciclistico più importante al mondo insieme al Tour de France, che quest’anno vedrà la presenza dei più grandi campioni, tra cui per la prima volta anche di Chris Froome.

Per rendersi conto della portata dell’evento, che tocca molteplici aspetti, ecco alcuni numeri e dati forniti dall’organizzazione del Giro d’Italia 2018.

VISIBILITA’ E MEDIA COINVOLTI – La corsa verrà trasmessa nei 5 continenti con 195 nazioni collegate con un audience totale dedicata (dirette, repliche, differite, highlights) di 228,3 milioni di persone. Solo in Italia vengono dedicate al Giro 581 ore di trasmissioni televisive con un ascolto medio giornaliero di 2.033.000 nell’ultima ora di ciascuna tappa; 1507 giornalisti, 207 testate, nazionali, 69 testate internazionali, 61 uffici stampa, 14 milioni di visite durante l’evento del sito www.giroditalia.it, 4 milioni di utenti attivi nei social.

IMPATTO ECONOMICO E TURISTICO – L’indotto economico del Giro è un fattore di ricchezza per il territorio. Spesa media giornaliera: spettatori locali 50 €, turisti in giornata 95 €, turisti con pernotto 250 €; 70% spettatori che fanno shopping; 50% di spettatori che mangiano in locali del posto; il 52% delle attività commerciali sostengono che il Giro abbia contribuito ad aumentare il proprio volume di affari. L’80% degli spettatori sostengono che il Giro abbia contribuito ad aumentare la notorietà della località; il 67% delle attività commerciali sostengono che il Giro abbia contribuito ad aumentare il turismo in città; il 30% degli spettatori intendono tornare nelle località di tappa.

“Il Giro d’Italia – ha continuato il sindaco Presciutti – è un evento importante sotto tanti punti di vista. Un’iniziativa che, oltre a vedere la presenza dei migliori ciclisti, avrà ricadute positive anche per l’economia ed il turismo del territorio. Ci auguriamo che questa opportunità che ci è stata concessa diventi un traino per la città di Gualdo Tadino. Si tratta senza dubbio di un’enorme occasione per crescere sotto tutti gli aspetti. Se saremo bravi tutti a fare comunità. ci aspettano grandi soddisfazioni. Per questo il motto che ci accompagnerà nei prossimi mesi è: più siamo meglio stiamo!”.

MOSTRA SU ADOLFO LEONI – Intanto tutto è pronto per la prima iniziativa collaterale alla tappa gualdese del Giro d’Italia. Domenica 3 dicembre, al Teatro Talia, verrà presentata la Mostra “Adolfo Leoni: la storia di un grande ciclista. Cento anni dalla sua nascita” alla presenza della giornalista Rai Alessandra De Stefano, dell’ex ciclista Alessandro Petacchi e, in collegamento video, del giornalista Beppe Conti. Seguirà il taglio del nastro presso Casa Cajani, sede dell’esposizione dedicata alla storia campione che l’edizione 101 del Giro d’Italia ricorderà con l’arrivo a Gualdo Tadino. Durante la stessa mattinata sarà svelato anche il logo ufficiale del Comitato di Tappa, che scaturirà da un concorso rivolto agli studi grafici di Gualdo Tadino.

COMITATI – Un comitato ristretto composto da otto persone, una per ogni ambito di riferimento, e il “Comitato di Tappa” (più ampio) si occuperanno dell’organizzazione degli eventi collaterali che si svolgeranno a Gualdo Tadino fino al 15 maggio 2018.

Articolo precedenteConcorso Internazionale della Ceramica, sabato la presentazione del catalogo
Articolo successivoSimona Marchini apre la stagione di prosa di Gualdo Tadino
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.