“Gualdo Amarcord”, i capolavori della ceramica in mostra

Pubblicità

E’ stata inaugurata a Gualdo Tadino venerdì scorso 8 dicembre, presso il palazzo quattrocentesco in via Calai dal sindaco Massimiliano Presciutti e dall’sssessore alla cultura Fabio Pasquarelli, la mostra di capolavori ceramici “ Gualdo Amarcord ” a cura dell’artigiano-ceramista Vittorio Pimpinelli con il patrocinio e la collaborazione del Comune.

L’esposizione, facente parte del calendario di eventi del Natale 2017, permette di apprezzare il meglio della produzione ceramica artistica, classica e moderna, dando il giusto rilievo ai più grandi artigiani dei quali Gualdo Tadino può andare orgogliosa.

La rassegna privilegia la qualità alla quantità senza trascurare le varie tecniche all’interno delle stagioni e dei decenni di produzione. Tutto questo non solo per custodire la memoria delle più valenti eccellenze locali, ma anche quale stimolo affinchè le nuove generazioni si sentano spronate a raccogliere il testimone dei maestri e proseguire un cammino importante quanto vivificante per la nostra città.

Tanti gli artisti storici e contemporanei presenti nella mostra con opere di alto valore artistico, come Alfredo Santarelli, Ivo Rossi, Rubboli, Tittarelli Rubboli, Nedo Frillici, Tiziano Frillici, Otello Frillici, Macchiaroli, Tanya Mancinelli, Luca della Robbia, Vittorio Pimpinelli, Cesare Teobaldo Pimpinelli, Ceramiche S.U.M.A, Pico Discepoli, Vecchia Gualdo, Cooperativa Ceramisti, Campanella.

La mostra “Gualdo Amarcord” sarà visitabile fino al 15 gennaio 2018 tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18