Interventi post-sisma: 858mila euro per il cimitero di San Facondino

E’ stato approvato il piano delle opere pubbliche durante la cabina di regia riunitasi a Pieve Torina in provincia di Macerata, presieduta dalla Commissaria straordinaria per la ricostruzione post sisma 2016/2017, Paola De Micheli.

Hanno partecipato il capo dipartimento della Protezione civile Angelo Borrelli, i presidenti e i rappresentanti delle Regioni del cratere: Marche Luca Ceriscioli, Abruzzo Mario Mazzocca (componente della giunta assessorato Enti Locali), Lazio Lucia Valente (Assessore al Lavoro delegata dal presidente Nicola Zingaretti), Umbria Catiuscia Marini.

Alla regione Umbria sono stati assegnati 122,51 milioni di euro e una parte sarà destinata anche alle opere pubbliche danneggiate presenti tra i Comuni fuori dal cratere. A Gualdo Tadino arriveranno 858 mila euro per la riparazione del cimitero civico di San Facondino. Nocera Umbra ha ottenuto 2 milioni e 700 mila per recupero del complesso termale del Centino e 640 mila euro per la palestra dell’Ipsia. A Carbonesca sono stati destinati 666.900 euro per il miglioramento sismico della scuola materna, mentre 483 mila euro arriveranno a Costacciaro per la scuola comunale.

Articolo precedenteTagina, i lavoratori entrano in sciopero e scendono in piazza
Articolo successivo“Un consiglio comunale aperto sulla Tagina”, la richiesta dei “No ai No”
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.