Tagina, il sindaco Presciutti conferma l’interesse del gruppo emiliano

vertenza tagina

Nel corso del consiglio comunale di giovedì scorso, nel quale è stato approvato il bilancio comunale per l’anno 2018, il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti, nelle sue comunicazioni, ha aggiornato i consiglieri sugli ultimi sviluppi della vicenda Tagina, in seguito anche all’incontro avuto in Regione con la presidente Catiuscia Marini.

Presciutti ha evidenziato la necessità, qualora non intervengano fattori nuovi, di avviare le procedure per il riconoscimento dello stato di crisi. “Ciò consentirebbe di attivare la cassa integrazione straordinaria da parte del Ministero, anche se il percorso è comunque lungo”, ha spiegato.

Il sindaco ha portato a conoscenza del consiglio comunale di aver avuto dei colloqui con la dirigenza dell’azienda che ha confermato l’interesse all’acquisto da parte del gruppo Gambini, anche se lo stesso attende un sostegno rispetto all’investimento che vorrebbe realizzare. Anche per questi motivi la presidente regionale Catiuscia Marini ha chiesto di incontrare la dirigenza attuale e, successivamente, il gruppo interessato a rilevare l’azienda. Il sindaco non ha escluso che la vertenza Tagina possa spostarsi  dal tavolo regionale a uno di livello superiore. “Il tempo è il nemico di questa vicenda – ha detto Presciutti – considerato pure che alcuni dipendenti di Tagina stanno rivolgendosi altrove per nuovi posti di lavoro.

Articolo precedenteApprovato il bilancio comunale, sindaco e assessori si tagliano gli stipendi
Articolo successivoElezioni, in Umbria “cappotto” del centrodestra. M5S primo partito
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.