La studentessa gualdese Melania El Khayat alle finali delle Olimpiadi di Filosofia

melania el khayat olimpiadi filosofia
Pubblicità

Melania El Khayat, studentessa della IV C del Liceo Scientifico “Raffaele Casimiri” di Gualdo Tadino, ha superato la selezione regionale delle XXVI edizione delle “Olimpiadi di Filosofia“, svoltesi a Perugia il 21 febbraio scorso.

All’importante rassegna culturale, che ha visto la partecipazione di studenti provenienti dai licei classici e scientifici di tutta la regione, il “Casimiri” è stato rappresentato da tre studenti – Melania El Khayat (IV C), Sofia Belardi (IV A) e Valerio Remigi (IV B), individuati dopo una prima selezione interna all’istituto. I candidati sono stati invitati a redigere – in lingua italiana o inglese – un saggio di argomento filosofico sulla base di quattro tracce proposte, relative agli ambiti morale, teoretico, estetico e scientifico.

La commissione giudicatrice, presieduta dal professor Antonio Pieretti e composta dai professori Marco Moschini, docente di filosofia teoretica dell’Università di Perugia e presidente della sezione di Perugia della Società filosofica italiana, Nicoletta Ghigi, docente di filosofia teoretica dell’Università di Perugia, Andrea Tortoreto, docente di filosofia dell’Istituto Superiore “Volta” e Marco Bastianelli, docente di filosofia del Liceo artistico “Bernardino di Betto”, ha stilato due graduatorie di merito dei partecipanti, relative rispettivamente alla sezione in lingua italiana e straniera.

Per la sezione A (lingua italiana) sono risultati vincitori gli studenti Micol Curatolo, del liceo classico “Tacito” di Terni, e Federico Mancini, del liceo scientifico “Marconi” di Foligno; per la sezione B (lingua straniera) sono state invece selezionate Valeria Tramontana, del liceo linguistico di Spoleto e la studentessa gualdese del “Casimiri” Melania El Khayat. I quattro vincitori avranno ora il compito di rappresentare l’Umbria alla finale nazionale che si svolgerà a Roma dal 4 al 6 aprile prossimi.

Con Melania El Khayat, una giovane versatile dai molteplici interessi, si sono complimentati la dirigenza e il corpo docente del “Casimiri” per un traguardo di indubbio prestigio che bissa quello dello scorso anno scolastico, quando la studentessa vinse il concorso letterario “Storie sottobanco” organizzato da Umbria Libri con il racconto “La storia di Soraya e Anna”, pubblicato nell’opuscolo “Storie sottobanco” (edito dalla regione Umbria) e anche nel secondo volume della collana “I quaderni del Casimiri” (ed. Accademia dei Romiti).

Articolo precedenteFossato di Vico, i vigili del fuoco salvano una volpe finita in un laghetto
Articolo successivoComunanza Agraria, in arrivo progetti e nuove assunzioni
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.