Mediaset a Gualdo Tadino per la storia ideata dalla Scuola “Tittarelli”

Gli studenti della classe 5° A della Scuola Primaria “Domenico Tittarelli” di Gualdo Tadino sono stati selezionati su migliaia di scuole per partecipare al concorso cinematografico internazionale Ciak Junior.

La storia, ideata dagli studenti gualdesi e scelta dalla giuria del concorso, parla di alimentazione e sport facendo riferimento al rugby e all’aspirazione di alcuni ragazzi di praticare questa disciplina pur non avendo mezzi e strutture adeguate. Nel racconto, pur tra le mille difficoltà che avrebbero scoraggiato i più, i ragazzi non demordono dal loro sogno e facendo squadra insieme riescono a trovare una soluzione: con la collaborazione delle istituzioni e della comunità il campo sportivo da loro tanto desiderato viene alla fine ottenuto.

Questa bella storia è stata apprezzata dalla giuria del programma che ha così selezionato la classe 5° A della scuola gualdese per farne un cortometraggio, che verrà girato a Gualdo Tadino da una troupe Mediaset il 18, 19 e 20 Aprile. Il filmato parteciperà al concorso cinematografico Internazionale Ciak Junior che si svolgerà a Jesolo il 25 e 26 di maggio e verrà poi trasmesso da Canale 5 tra giugno e luglio.

Per l’occasione questa mattina presso la sala consiliare il sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, ha invitato gli alunni protagonisti insieme alla Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo Francesca Pinna e alle insegnanti che hanno portato avanti il progetto, Sabrina Potì, Lucia Pavoni e Cinzia Pellegrini per illustrare l’iniziativa legata a Ciak Junior.

Siamo orgogliosi di avere a Gualdo Tadino dei giovanissimi e delle giovanissime – ha sottolineato il primo cittadino – che hanno dimostrato grande talento artistico arrivando ad essere selezionati per questo prestigioso concorso. I complimenti per aver raggiunto questo risultato eccezionale vanno fatti agli studenti, alle insegnanti ed alla Dirigente Scolastica Pinna”.

Dal 5 aprile gli studenti, insieme ad un team Mediaset, visioneranno la sceneggiatura, poi dal 18 via alla tre giorni di riprese, con i ragazzi che potranno seguire e intervenire in tutte le fasi di produzione. Una seconda troupe girerà la città per fare le riprese del backstage: interviste ai giovanissimi autori del soggetto per capire, perché hanno affrontato questo tema. Dopo le riprese il film verrà montato negli studi di Mediaset.

La presentazione di oggi in municipio – ha dichiarato la Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo di Gualdo Tadino – testimonia l’importanza di questo progetto. Ciak Junior sarà un’esperienza ed un’opportunità unica per i ragazzi che avranno il piacere di viverla ed il cortometraggio realizzato otterrà una visibilità incredibile grazie alla proiezione su Canale 5”.

COS’E’ CIAK JUNIOR – Ideato da Gruppo Alcuni nel 1989, il progetto vuole spiegare ai giovani come nasce un prodotto audiovisivo – in questo caso un cortometraggio di una decina di minuti – facendoli partecipare attivamente a tutte le fasi produttive, dalla scrittura del soggetto fino alle riprese. Ad oggi sono stati girati oltre 500 film in 28 paesi del mondo alla cui realizzazione hanno partecipato centinaia di classi e migliaia di giovani studenti. I soggetti che ogni anno arrivano alla segreteria di Ciak Junior costituiscono un formidabile archivio del “sentire” dei ragazzi di oggi. I corti di Ciak Junior parlano infatti dei giovani autori e dei problemi grandi e piccoli che li circondano: dalla scuola alla famiglia, dallo sport alla droga, dall’handicap all’amicizia. “Ciak Junior” non è solo il nome del Festival Internazionale di Cinema per Ragazzi organizzato da Gruppo Alcuni. È anche un programma televisivo che va in onda ogni anno, in corrispondenza del Festival di Jesolo Lido, a giugno e luglio per quattro domeniche su Canale 5.

Articolo precedenteRedditi 2017, Gualdo Tadino e la Fascia Appenninica arrancano
Articolo successivoScossa di terremoto nella notte nelle Marche, avvertita anche in Umbria
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.