Tagina, sindacati in tribunale: “Si dia respiro con la cassa integrazione”

Pubblicità

Questa mattina le organizzazioni sindacali Filctem Cgil e Femca Cisl hanno chiesto ed ottenuto un colloquio con il giudice interessato alla procedura concorsuale di Tagina, per rappresentare la difficile situazione delle maestranze. I lavoratori hanno accompagnato i sindacati in questo ‘viaggio della speranza’, provati ormai da diversi mesi di forte sofferenza economica.

La dottoressa De Martino ci ha assicurato che farà tutto il possibile per sbloccare quanto prima il pagamento della cassa integrazione per i lavoratori e le lavoratrici della Tagina, che non possono davvero più aspettare”. Questo il commento di Euro Angeli, segretario generale della Filctem Cgil di Perugia, dopo l’incontro.
Gravissime le problematiche sociali che sta vivendo il territorio gualdese, con 200 famiglie da quattro mesi senza reddito.
È davvero impossibile aspettare ancora – ha detto Angeli – per questo abbiamo chiesto di dare respiro ai lavoratori con la cassa integrazione e al contempo di favorire una transizione dell’azienda nell’ottica del mantenimento di un marchio storico e importante e di tutta l’occupazione nel territorio gualdese”.