Screening gratuito del diabete, successo dell’iniziativa del Lions Club

Pubblicità

In occasione dell’arrivo in città della Tappa del Giro d’Italia, avvenuta martedì scorso i Lions Club di Gualdo Tadino, Assisi, Foligno e Spoleto hanno realizzato con successo uno screening gratuito del diabete. Lo stand  montato allo scopo in Piazza Martiri è stato visitato da circa ottanta persone che hanno ricevuto materiale informativo, consigli da parte di personale medico. Quasi tutti hanno effettuato il test per la glicemia. Purtroppo nel pomeriggio le avversità atmosferiche hanno preso il sopravvento limitando fortemente la fruibilità del servizio.

Il diabete è una delle principali cause di cecità, insufficienza renale, infarto, ictus e amputazione degli arti inferiori. Quasi la metà di tutte le morti attribuibili ad alti livelli di glucosio nel sangue si verificano prima dei 70 anni, il diabete sarà la settima causa di morte nel 2030, il numero di persone con diabete è passato da 108 milioni nel 1980 a 422 milioni nel 2014. Questi sono alcuni dei dati allarmanti diffusi dall’Organizzazione Mondiale delle Sanità sul Diabete a livello mondiale e quelli che devono spingere allo screening.

Attualmente, in un adulto su due affetto da diabete, la malattia non è stata diagnosticata. Da qui parte la campagna internazionale per la lotta al diabete promossa dal Lions Club International. Analoga iniziativa era stata realizzata dagli stessi Club lo scorso settembre a Foligno in occasione della maratona podistica e della manifestazione “I primi d’Italia”.

Dopo l’esperienza del 15 maggio il presidente del Lions Club di Gualdo Tadino Gianni Alessio Padoin, con un comunicato stampa, ha tenuto a ringraziare per la grande collaborazione i presidenti dei Club di Assisi Francesco Borgognoni, di Foligno Giulia Maria Rita Cirinei, di Spoleto Mario Di Spirito ed il presidente della Zona IX D Guido Pennoni.