Ente Giochi de le Porte e Rocchetta, rinnovata la collaborazione

Il binomio tra Rocchetta Spa ed Ente Giochi de le Porte si conferma anche per il 2018. “Un rapporto di collaborazione sinergico e produttivo, basato sulla reciproca fiducia e stima” – così è stata definita stamattina in conferenza stampa la sponsorizzazione dei Giochi de le Porte e degli eventi collaterali, dell’azienda leader in Italia delle acque minerali.

Ad annunciare l’undicesimo rinnovo della collaborazione erano presenti Massimiliano Presciutti, sindaco di Gualdo Tadino, Chiara Bigioni, responsabile investimenti e sviluppo di Rocchetta Spa, Paolo Campioni, presidente dell’Ente Giochi, Giuseppe Ascani, responsabile della tutela del marchio, Mario Pasquarelli, Gonfaloniere e Priore di Porta San Facondino, Roberto Cambiotti, Andrea Farinacci e Nicola Bossi, rispettivamente Priori di Porta San Donato, San Martino e San Benedetto.

Ci troviamo in sintonia con l’Ente giochi de le Porte e con l’amministrazione comunale che ogni anno si spende per la riuscita della festa e quest’anno il contributo dell’azienda Rocchetta non sarà solo economico, ma anche operativo – ha detto Chiara Bigioni – l’Ente Giochi sarà infatti supportato nelle giornate che caratterizzano la festa, da un contributo volto all’efficientamento dell’organizzazione della festa ed in particolare riguardo alla sicurezza e al pagamento delle quote di iscrizione al corteo storico”.

Il desiderio di Rocchetta è quello che la sponsorizzazione dell’edizione 2018 venga in parte destinata ad una più ampia adesione sociale, viste le condizioni economiche che in taluni casi non permettono una partecipazione al corteo e alla festa stessa. Chiara Bigioni ha spiegato, a proposito, quanto sia importante per l’azienda adoperarsi per facilitare l’adesione sempre più numerosa della cittadinanza alla manifestazione, in un periodo in cui le difficoltà sono in crescendo.

LE CIFRE E LE INIZIATIVE – Sarà di 30mila euro l’importo che l’azienda offrirà ai Giochi, oltre a 15mila euro che saranno ripartiti tra le esigenze per la sicurezza (5mila) e il facilitare la partecipazione delle persone al corteo (10mila). Si ripeterà probabilmente l’iniziativa del 2017, quando i Giochi de le Porte furono pubblicizzati attraverso la massiccia e capillare distribuzione di brochure inserite nei faldoni di acqua Rocchetta distribuite in tutta Italia. Verrà bissata anche la presenza di Miss Italia come madrina della manifestazione.

Non è per nulla scontato che un’azienda grande come Rocchetta sponsorizzi i Giochi de le Porte ed il fatto che lo faccia ci rende orgogliosi e grati” – ha dichiarato il sindaco Presciutti, che ha confermato l’impegno nel prendersi la responsabilità di “far svolgere i Giochi nelle modalità che conosciamo. lo sforzo organizzativo dei Giochi sarà correlato al completamento di opere strutturali nel territorio“.

“Rocchetta è stata, è e sarà, fondamentale per lo svolgimento della festa di Gualdo Tadino e di tutti gli eventi che gli ruotano attorno e sapere di poter contare sul supporto di questa grande azienda è per l’Ente Giochi motivo di grande orgoglio” – ha concluso il primo cittadino.

Soddisfatto il presidente dell’Ente Giochi Paolo Campioni, che ha ricordato come “i Giochi non sono come quelli di quarant’anni fa. Tante sono le difficoltà per il loro svolgimento e se le superiamo è anche grazie al supporto fondamentale di RocchettaL’Ente Giochi de le Porte spera che questa collaborazione, ad oggi positiva e propositiva, possa durare negli anni avvenire sempre nel massimo della correttezza e fiducia reciproca“.

Intanto si avvicina il primo appuntamento per quanto riguarda il 2018, quello del Palio di Primavera che si svolgerà nel centro storico i prossimi 1 e 2 giugno.

Articolo precedenteBullismo, il procuratore Cardella e il Coni incontrano gli studenti del Casimiri
Articolo successivoFossato: fungaiolo colpito da un fulmine, trasferito in ospedale in elisoccorso
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.