A Gualdo Tadino Fido entra nei musei che diventano “dog friendly”

musei dog friendly gualdo tadino

Nella maggior parte dei musei italiani e stranieri non è consentito l’ingresso agli animali, con la sola eccezione, quando va bene, dei cani guida per non vedenti e dei service-dog per assistenza ai disabili. Non è così, però, a Gualdo Tadino, città che vanta un ricco percorso museale, dove i cani possono accedere senza restrizioni o problemi di sorta, diventando così ” dog friendly ”

“Per raggiungere il più vasto pubblico possibile – ha spiegato Catia Monacelli, direttore del Polo Museale – abbiamo affidato all’illustratore Maurizio Mariotti una nuova campagna informativa, in cui gli amici a quattro zampe sono gli assoluti protagonisti di simpatiche vignette”.

A Gualdo Tadino gli appassionati d’arte e i loro amici a quattro zampe non dovranno pertanto preoccuparsi di dividersi. Di questo avviso anche il prino cittadino Massimiliano Presciutti: “Il cane è il miglior amico dell’uomo e parte integrante della famiglia, ed è un segnale di civiltà, nonché un servizio, che i nostri musei da anni approvano, non costringendo nessuno a dover rinunciare alla straordinaria compagnia di un fedele amico peloso”.

Articolo precedenteMondiali di fionda, dominio Spagna e Cina. Organizzazione perfetta
Articolo successivoOltre trecento podisti hanno corso “La Sfacchinata”
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.