Torna nel weekend il Progetto Abili Speciali di ProCiv e Croce Rossa

Pubblicità

Dalla “Giornata del Sorriso” del 2017 al “Villaggio del Sorriso” 2018, per sancire il definitivo gemellaggio tra il Gruppo Comunale di Protezione Civile “Città delle Acque” di Nocera Umbra e il Comitato di Gualdo Tadino-Gruppo di Nocera Umbra della Croce Rossa.

I gruppi condividono, ancora una volta, il “Progetto degli Abili Speciali” che la Croce Rossa-Comitato di Gualdo Tadino sta portando avanti con entusiasmo e dedizione proprio per far sorridere coloro che hanno avuto un destino avverso, per l’appunto, “speciale”.

L’evento, che vede impegnati i due gruppi il 30 giugno e il 1 luglio prossimi presso il “Villaggio del Sorriso” di Casebasse, sede del Gruppo Comunale di Protezione Civile “Città delle Acque” di Nocera Umbra, prevede di accogliere quindici “abili speciali”, cioè ragazzi e ragazze che nella loro vita, con le loro disabilità “speciali”, insegneranno ai volontari di Protezione Civile che in caso di emergenza ci sono anche loro e che devono essere considerati con tempistiche e con modi che solo persone preparate possono farlo.

I rispettivi accompagnatori, indicati dalla Croce Rossa e i volontari della Protezione Civile, di supporto logistico e funzionale, organizzeranno simulazioni in emergenza e momenti conviviali per poter regalare sorrisi a coloro che nella vita ne hanno veramente bisogno ma nello stesso tempo avere nozioni utili che in caso di situazioni emergenziali con “abili speciali” possano essere indispensabili.

Sandro Bianchini e Roberto Gelosia, rispettivamente coordinatore del Gruppo Comunale di Protezione Civile “Città delle Acque-Nocera Umbra” e commissario della Croce Rossa Comitato di Gualdo Tadino-Gruppo di Nocera Umbra, evidenziano che organizzare eventi di questo tipo sono utili ma soprattutto necessari sia da un punto di vista umano che sociale, per trasmettere l’importante messaggio umanitario di condivisione e aggregazione che qualsiasi volontario di qualsiasi associazione ed organizzazione ha bisogno di fare proprio. “Questo gemellaggio, con l’evento in programma nel fine settimana, vuole essere da volano e da incitamento per una lunga e auspicabile attività di condivisione tra i nostri due gruppi”, concludono i due responsabili.

L’evento è patrocinato da Comune di Nocera Umbra, Comune di Gualdo Tadino e Nocera Umbra Fonti Storiche S.p.A.