Oggi la cerimonia della donazione delle bacchette di monsignor Casimiri

Oggi alle ore 18, presso la Sala del Consiglio comunale di Gualdo Tadino, avrà luogo la cerimonia di consegna delle bacchette di direttore d’orchestra appartenute a monsignor Raffaele Casimiri, donate da Jacopo Mancini, nipote dell’illustre musicista gualdese che con la Società Polifonica Romana tenne concerti in tutto il mondo riscuotendo straordinari successi di pubblico e di critica.

Il Rotary Club di Gualdo Tadino ha finanziato la teca ove saranno esposte le bacchette, progettata dall’architetto Nello Teodori e realizzata dall’artigiano gualdese Lorenzo Bazzucchi, la quale avrà un suo spazio all’interno della Sala del Crocifisso nella Rocca Flea. Il professor Antonio Pieretti, socio Rotary, parlerà nella circostanza della vita e delle opere di Casimiri.

CASIMIRI: LA PIU’ BELLA AMBASCERIA DEL GENIO ITALICO

Successivamente, sempre nella Sala Consiliare, si terrà la cerimonia di inaugurazione del restauro dell’affresco raffigurante la “Madonna in trono col Bambino tra un Santo francescano, San Francesco e Santa Caterina d’Alessandria”, conservato nell’abside della chiesa di San Francesco in Gualdo Tadino.

Il professor Enzo Storelli traccerà la storia artistica di questa importante opera pittorica recuperata finalmente in tutto il suo splendore grazie al finanziamento da parte del Rotary Club di Gualdo Tadino e dalla ditta Geochim. Al termine della presentazione dell’intervento di recupero, sarà possibile ammirare l’opera restaurata da Massimiliano Barberini all’interno della chiesa monumentale di San Francesco, dove è allestita fino al 28 Ottobre 2018 la mostra di pittura di Luciano Ventrone, “Meraviglia ed Estasi”.

Entrambi gli eventi sono realizzati in collaborazione da Comune di Gualdo Tadino e Rotary Club di Gualdo Tadino.

“Ringrazio il Rotary Club – ha sottolineato il Sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti – per l’impegno mostrato verso la città. Questa importante donazione del signor Jacopo Mancini, conosciuto grazie all’interessamento del dottor Daniele Amoni, ci permette di recuperare una parte importante della nostra storia grazie alla figura illustre del grande direttore d’orchestra monsignor Casimiri. La comunità di Gualdo Tadino, inoltre, avrà la possibilità di ammirare, con l’impegno del Rotary, un nuovo affresco ricostruito a regola d’arte nella chiesa di San Francesco”.

Articolo precedenteSigillo, presentata in Regione la Notte Bianca dello Sport Paralimpico
Articolo successivoLe miniere e la Jeunesse, tante emozioni alla presentazione del libro di Tonio Attino
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.