Comunanza: “Il dissequestro è solo temporaneo. Aspettiamo il giudice”

Di ieri la notizia della sospensione del sequestro dei terreni dei pozzi Rocchetta. Sospensione decretata dalla sezione Usi Civici della Corte di Appello di Roma a seguito della sentenza del Tar Umbria dello scorso gennaio.

In merito, la Comunanza Agraria Appennino Gualdese ha voluto specificare, con un comunicato stampa pubblicato su Facebook e facendo riferimento ad un articolo del Corriere dell’Umbria, che l’ordinanza di sequestro è stata appunto solo sospesa e non revocata.

Restiamo in attesa della decisione definitiva da parte del Giudice – continua la Comunanza – e con l’occasione ricordiamo che grazie alle iniziative messe in campo, sono stati attivati finanziamenti per oltre 200mila euro, che hanno permesso di creare tre posti di lavoro e di cominciare a restituire la montagna ai gualdesi, iniziando dalla ripulitura della Valsorda. Una gestione che sta cambiando la storia della montagna e della città”.

Non manca, nel comunicato, la solita bacchettata verso gli organi di informazione, che vengono invitati a “non strumentalizzare un provvedimento che non cambia il percorso di giustizia in atto“.

Articolo precedenteEcco le bacchette di Casimiri. Inaugurato il restauro di un affresco in San Francesco
Articolo successivoLinea ferroviaria e prevenzione incendi. Ecco le cose da fare
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.