Giornalismo in lutto, addio a Valerio Anderlini storico direttore del Serrasanta

E’ scomparso questa mattina all’età di 81 anni nella sua abitazione di Palazzo Mancinelli, dove era sempre vissuto, Valerio Anderlini, una delle firme storiche del giornalismo gualdese e umbro.

E’ stato prima direttore del quindicinale L’Eco del Serrasanta (di cui è stato anche ideatore e fondatore), dal 1987 al 2007, poi, dal 2007 fino al 2017, del mensile Il nuovo Serrasanta, di cui ultimamente aveva conservato formalmente la carica pur avendo ceduto di fatto la direzione all’amico Riccardo Serroni. Ad agosto del 2017, infatti, gli era stata diagnosticata una grave malattia, contro la quale ha lottato fino all’ultimo. Nonostante ciò ha continuato a scrivere per il “suo” giornale e anche nel numero di agosto, attualmente in edicola, due articoli portano la sua firma.

Se ne va, con una coincidenza incredibile, insieme a Franco Giovagnoli, a lungo segretario dell’Associazione Turistica Pro Tadino, ed Eugenio Sillani, segretario di redazione sia dell’Eco del Serrasanta sia de Il Nuovo Serrasanta, che ci ha lasciato tre giorni faTre amici e collaboratori all’interno della Pro Tadino, grazie ai quali sono stati ideati e realizzati molti momenti gloriosi per la città di Gualdo Tadino. Una grave perdita, senza dubbio, per la collettività. Tutti e tre scomparsi nel giro di poche ore, per motivi differenti, ma in maniera inattesa.

Valerio Anderlini, un tempo consigliere comunale nelle fila della Democrazia Cristiana, divenendo anche assessore dal 1969 al 1971 nella giunta Baldassini, poi socio della Pro Tadino, ha legato il suo nome alla sua attività in favore della città, per la promozione turistica ma soprattutto culturale. Giornalista e storico, è stato fra gli ideatori del Concorso Internazionale della Ceramica sin dal 1957; si è occupato di storia locale ed è stato autore numerose pubblicazioni e libri: Gualdo Tadino (1965), La battaglia di Tagina in Procopio e nella toponomastica locale (1985), la monumentale opera storica Gualdo Tadino, il suo territorio e le sue genti (1998), Don David Berrettini, un errore da conoscere (2008), Laentro, un fiume un campanile (2009), Dal Rio Secco al Rio delle Amazzoni (2009), Cittadini del mondo (2011). Verrà pubblicato postumo, nei prossimi mesi, il suo ultimo lavoro, Ellade d’Appennino, che ha emendato ed integrato fino agli ultimi giorni. È stato corrispondente per il Corriere dell’Umbria ed è stato il primo ad annunciare l’avvio dei notiziari regolari sulla prima emittente televisiva gualdese Gualdo Tv23. Nel gennaio del 1998 ha ricevuto dall’amministrazione comunale di Gualdo Tadino il premio speciale “Beato Angelo” per la decennale attività del giornale. Nel dicembre dello stesso anno è stato insignito del premio Lions “Castore Durante” per il settore storico-editoriale.

Eugenio Sillani, insieme a Valerio, ha creato il quindicinale L’Eco del Serrasanta, curandone in maniera capillare ed instancabile la diffusione, la raccolta pubblicitaria e gli abbonamenti. Aveva ridotto la sua attività solo negli ultimi tempi, a causa di una grave malattia, ma era rimasto legatissimo a Valerio.

Franco Giovagnoli ha legato il suo nome soprattutto all’epoca d’oro della Pro Tadino, quando pochi volontari, con pochi mezzi, ma con una tenacia instancabile, riuscirono a creare il concorso della ceramica forse più importante a livello planetario, trascorrendo quasi tutto il loro tempo libero all’interno della storia sede di via Calai, imballando e disimballando opere ceramiche provenienti da tutto il mondo e di valore, talvolta, inestimabile.

Tre eroi del volontariato, che non fatichiamo immaginarli insieme a raccontarsi i loro vecchi tempi, con Gualdo Tadino sempre al centro di tutte le discussioni…

Dopo le esequie di Eugenio Sillani, svoltesi in San Benedetto il 13 agosto alle 16,30, e quelle di Franco Giovagnoli, tenutesi presso la chiesa di Santa Maria Madre di Dio, il 14 agosto alle 10,30, i funerali di Valerio Anderlini si terranno mercoledì 15 agosto, alle 16, presso la basilica cattedrale di San Benedetto.

Ai familiari di Valerio Anderlini, Eugenio Sillani e Franco Giovagnoli le più sentite condoglianze da parte della redazione di Gualdo News e Radio Tadino.

Articolo precedenteBalconi, giardini e negozi in fiore: premiati i vincitori del concorso
Articolo successivo“Capezza” è in forma, un successo la quarta edizione della mostra-mercato
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.