Domenica il tradizionale appuntamento con la Festa della Montagna

Pubblicità

Domenica 2 settembre la sezione Cai di Gualdo Tadino rinnova quello che è diventato un appuntamento tradizionale riservato agli escursionisti ed agli amanti della montagna: la Festa della Montagna, arrivata alla 31° edizione.

Un evento che inizialmente concludeva l’attività annuale della sezione. Oggi invece la chiusura dell’attività escursionistica è solo ideale, perché in programma ci sono ancora tante proposte: dal trekking della costiera amalfitana, al treno trekking urbano Città di Spoleto (23 settembre), alle classiche Gualdo Tadino – Assisi (7 ottobre) e Valsorda – Monte Alago (14 ottobre), secondo un calendario prestabilito che ogni anno viene stilato in largo anticipo nel periodo autunnale.

La sezione Cai gualdese è quindi un sodalizio più che mai vivo con i suoi circa 150 iscritti ed un’attività molto intensa che, al termine dell’anno, conterà circa 50 proposte escursionistiche, alcune delle quali in collaborazione con altre sezioni Cai o altre associazioni come il Gruppo Speleo ed il Raboclimbing.

La festa della montagna edizione 2018 prevede tre diverse proposte calibrate sulle diverse capacità dei partecipanti: un’escursione più impegnativa sulle passaiole di Monte Le Senate con partenza da Valsorda alle 8,30; un’escursione più facile con partenza da Valsorda alle 9,30 e salita a Serrasanta e un’arrampicata per quanti vogliono avvicinarsi a questa disciplina con ritrovo alle 8,30 alle fontanelle della Rocchetta.

Per tutti la meta finale sarà il rifugio Cai Monte Maggio per il pranzo curato dai volontari della sezione. Chiuderà la giornata il coro Cai-Casimiri diretto dal maestro Felice Pericoli che eseguirà classici canti della montagna.

Articolo precedenteRistrutturate le aule scolastiche della scuola materna di Cerqueto
Articolo successivo“A spasso nelle storie” di Brunello Castellani. Venerdì 31 al teatro Talia
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.