Rumeno residente a Gualdo Tadino semina il panico in Abruzzo

Pubblicità

Un cittadino rumeno di 40 anni residente a Gualdo Tadino con evidenti problemi psichici è stato denunciato dai carabinieri nella notte tra domenica e lunedì ad Alba Adriatica, dopo essere stato accompagnato in ospedale per essere sottoposto a un Tso. L’uomo, di cui si ignorano i motivi per cui sia arrivato sino in Abruzzo a bordo di una mini-car, si è dapprima schiantato contro una fontana sul lungomare di Tortoreto, poi sulla Statale Adriatica ha tamponato una vettura causando al conducente ferite giudicate guaribili in dieci giorni.

Il quarantenne, che risulterebbe in cura, indossava soltanto gli slip. Dopo il tamponamento ha proseguito fino ad Alba Adriatica dove è entrato all’interno di un camping. Qui ha malmenato una guardia giurata, accanendosi anche contro il suo veicolo nel quale il vigilante si era rinchiuso dando nel frattempo l’allarme. Si è poi allontanato a piedi gridando frasi sconclusionate, ma è stato fermato dai carabinieri che a fatica, data anche la prestanza fisica del rumeno, sono riusciti a bloccarlo utilizzando lo spray al peperoncino e a trasportarlo in ospedale.

Il magistrato ha quindi disposto il Tso e l’uomo è stato ricoverato nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Giulianova. Nel frattempo è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni gravi, danneggiamenti e omissione di soccorso.