Riqualificazione Rocchetta, Forza Italia chiede la convocazione di un tavolo

Pubblicità

Forza Italia rilancia la proposta di un tavolo che abbia come obiettivo la sistemazione dell’area delle sorgenti della Rocchetta. A distanza di cinque anni dall’alluvione che ha devastato un luogo bellissimo, che va dalla Valle del Fonno fino alle sorgenti, i consiglieri comunali Roberto Morroni e Silvia Minelli, insieme al coordinatore locale Fabio Viventi, invitano amministrazione comunale, Regione dell’Umbria, Comunanza Agraria e azienda Rocchetta a “verificare la disponibilità necessaria affinchè l’area della Rocchetta diventi uno dei  punti di maggior attrazione turistica per Gualdo, valorizzando soprattutto l’elemento acqua.”

Per Forza Italia vi è oggi un elemento di novità ed è dato dall’attuazione della nuova legge regionale in materia di acque minerali che consentirà al Comune di Gualdo Tadino di avere a disposizione nel prossimo futuro tra i 150 e i 200mila euro l’anno che, per gli esponenti azzurri, potrebbero essere utilizzati proprio per riqualificare quella zona.

“E’ alla luce di questo fatto nuovo che rilanciamo con forza all’Amministrazione comunale la proposta di prendere l’iniziativa di convocare un  tavolo tra tutte le parti. Un punto deve essere chiaro – evidenziano Morroni, Minelli e Viventi – la riqualificazione dell’area disastrata dall’alluvione deve essere necessariamente distinta e scissa dalla questione del rilascio della seconda concessione, come abbiamo sempre sostenuto. Inoltre, altrettanta chiarezza occorre nella volontà di assicurare una progettualità di alto profilo per la valorizzazione e la riqualificazione di quell’area, obiettivo perseguibile con un concorso per idee capace di attrarre contributi progettuali di valore. Questa nostra linea non la esprimiamo per la prima volta in questi giorni, ma l’abbiamo ribadita più volte in questi anni ed oggi la rilanciamo per i motivi detti.”